Mostra Raffaello Roma, ecco le nuove date: riapre il 2 giugno e chiude il 30 agosto


Comunicate le nuove date della mostra su Raffaello a Roma: si riapre il 2 giugno, chiusura il 30 agosto.

Sono state comunicate le nuove date della mostra su Raffaello a Roma (qui la nostra breve recensione). La grande rassegna sul pittore urbinate riapre dal 2 giugno (che inizialmente era la data di chiusura) e durerà fino al 30 agosto 2020, grazie alla disponibilità e alla solidarietà dei musei coinvolti. Allo scopo di assicurare la tutela della salute dei visitatori e dei dipendenti, in occasione della riapertura le Scuderie del Quirinale applicheranno misure di sicurezza straordinarie, delineate in uno specifico progetto tecnico-sanitario elaborato da un esperto del Dipartimento di Sanità Pubblica e Malattie Infettive dell’Università Sapienza e armonizzato con le linee guida del Comitato Tecnico Scientifico.

“Ricominciamo”, ha dichiarato Mario De Simoni, Presidente e A.D. Ales - Scuderie del Quirinale. “Riapriamo le porte delle Scuderie del Quirinale pronti ad accogliere i visitatori nelle più scrupolose condizioni di sicurezza, offrendo allo stesso tempo l’opportunità di fruire di tanta bellezza e ritrovare in essa la forza per ripartire. Siamo grati alle Gallerie degli Uffizi, al suo direttore Eike Schmidt e a tutti i prestatori che hanno concesso con generosità l’opportunità di prolungare le date di un’esposizione così importante per il nostro Paese”.

“La mostra ’Raffaello’ ha un valore inestimabile dal punto di vista artistico e offre la possibilità di ammirare una concentrazione di opere del Maestro urbinate nello stesso contesto come mai era stato possibile fino ad oggi”, spiega il direttore degli Uffizi Eike Schmidt. “Ogni sforzo per garantire al maggior numero di persone possibile di godere di tale meraviglia è doveroso: le Gallerie sono dunque ben liete di prolungare il loro prestito di una cinquantina di capolavori a questa mostra unica ed epocale per tutto il tempo che sarà necessario”.

Immagine: Raffaello, Ritratto di donna nei panni di Venere (“Fornarina”), dettaglio (1519-1520 circa; olio su tavola; Roma, Gallerie Nazionali d’Arte Antica di Roma, Barberini). Gallerie Nazionali di Arte Antica, Roma (MIBACT) - Biblioteca Hertziana, Istituto Max Planck per la storia dell’arte/Enrico Fontolan

Mostra Raffaello Roma, ecco le nuove date: riapre il 2 giugno e chiude il 30 agosto
Mostra Raffaello Roma, ecco le nuove date: riapre il 2 giugno e chiude il 30 agosto


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Aquileia, ricostruita Domus romana di Tito Macro
Aquileia, ricostruita Domus romana di Tito Macro
Biennale di Venezia: Bonisoli ha partecipato a incontri con i ministri della cultura di Lituania, Cile, Germania, Arabia Saudita
Biennale di Venezia: Bonisoli ha partecipato a incontri con i ministri della cultura di Lituania, Cile, Germania, Arabia Saudita
Il reggae entra nel patrimonio mondiale dell'umanità. È la prima volta per un genere musicale di diffusione mondiale
Il reggae entra nel patrimonio mondiale dell'umanità. È la prima volta per un genere musicale di diffusione mondiale
La National Gallery di Londra lancia una raccolta fondi pubblica per un capolavoro di Orazio Gentileschi
La National Gallery di Londra lancia una raccolta fondi pubblica per un capolavoro di Orazio Gentileschi
Deputati Pd: “la carenza di organico negli archivi è un problema improcrastinabile”
Deputati Pd: “la carenza di organico negli archivi è un problema improcrastinabile”
La collezione Rockefeller all'asta da Christie's: cifre da record
La collezione Rockefeller all'asta da Christie's: cifre da record