Oliviero Toscani: “La nave di Banksy? Vorrei finanziarne una anch'io”


Durante un’intervista al Passaggi Festival di Fano, Oliviero Toscani ha commentato la nave finanziata e decorata da Banksy.

In occasione della sua partecipazione al Passaggi Festival di Fano, dove ha presentato il suo ultimo libro dal titolo Caro Avedon, il fotografo Oliviero Toscani ha dichiarato, a proposito della Louise Michel, la nave per una ong per il salvataggio dei migranti nel Mediterraneo che lo street artist Banksy ha finanziato e decorato con alcune sue celebri immagini, tra cui la famosa Ragazza col palloncino: "La nave di Banksy? Mi piacerebbe avere abbastanza soldi per finanziarne una anche io, utilizzare una di queste navi della Costa Crociere e andare a prenderli. Il nostro futuro sarà fatto dall’immigrazione, la nostra fortuna è questa, è la grande opportunità. L’artista deve essere il primo a capirlo". 

Il progetto di Banksy fa parte di una missione di salvataggio portata avanti in collaborazione con la Sea-Watch ed è la prima volta il noto street artist sostiene economicamente operazioni di salvataggio.

Oliviero Toscani: “La nave di Banksy? Vorrei finanziarne una anch'io”
Oliviero Toscani: “La nave di Banksy? Vorrei finanziarne una anch'io”


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma    

NEWSLETTER