Teatri, cinema e concerti aperti nella provincia autonoma di Bolzano


Arno Kompatscher, presidente della provincia autonoma di Bolzano - Alto Adige ha firmato un’ordinanza con alcune misure differenti rispetto al nuovo DPCM. 

Il presidente della Provincia Autonoma di Bolzano - Alto Adige Arno Kompatscher ha firmato ieri, 25 ottobre, un’ordinanza che prevede alcune modifiche rispetto alle misure urgenti per la prevenzione e la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 presentate nel nuovo DPCM dal premier Conte nella stessa giornata. 

Tra queste differenze si conta la decisione di consentire gli spettacoli aperti al pubblico nelle sale teatrali, nelle sale da concerto, nelle sale cinematografiche, rispettando tutte le misure di sicurezza e con il numero massimo di 200 spettatori, diversamente dalla chiusura di tutti i teatri, cinema e sale da concerto stabilita dal nuovo DPCM. 

Altra modifica riguarda la ristorazione: bar, gelaterie e pasticcerie possono restare aperti dalle 5 alle 20, mentre i ristoranti fino alle ore 22. Il consumo al tavolo è consentito a un massimo di quattro persone, salvo che siano tutti conviventi. 

Riguardo gli spostamenti, invece, da lunedì 26 ottobre 2020, dalle ore 23 alle ore 5 del giorno successivo, sono consentiti solo quelli motivati da esigenze, lavorative, motivi di salute o situazioni di necessità. 

Teatri, cinema e concerti aperti nella provincia autonoma di Bolzano
Teatri, cinema e concerti aperti nella provincia autonoma di Bolzano


Acquista il nostro libro Cronache dal mondo dell'arte 2020
Tutto il 2020 in un libro di 430 pagine con 60 fotografie a colori, in una selezione di 60 articoli scelti dalla redazione di Finestre sull'Arte.
CLICCA QUI
PER INFORMAZIONI



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma    

NEWSLETTER