Novecento Italiano alla Pinacoteca di Brera: studi e curiosità nelle aperture serali


La Pinacoteca di Brera propone dal 22 novembre 2018 una serie di aperture serali dedicate a studi, curiosità e restauri su opere del Novecento in Italia.

La Pinacoteca di Brera propone aperture serali in occasione dell’iniziativa "Novecento Italiano" dedicata alle espressioni artistiche, culturali e sociali del Novecento in Italia. Durante le Serate Novecento verranno organizzati sei incontri tra storie, studi e curiosità sulle collezioni novecentesche a partire dal 22 novembre 2018 fino a maggio 2019.

Parteciperanno all’evento il direttore della Pinacoteca di Brera James Bradburne e Marina Gargiulo, conservatore delle collezioni.
Saranno analizzati i restauri recenti di una serie di opere di Giorgio Morandi che sveleranno le tecniche esecutive dell’artista: i restauri hanno riguardato Nature Morte e Fiori realizzati tra il 1916 e il 1920. 

Dopo la presentazione, il pubblico potrà partecipare alla visita guidata "Collezioni all’interno".

Per info: www.pinacotecabrera.org

Orari: L’incontro in Sala della Passione è dalle 17.30 alle 20.00; la Pinacoteca di Brera è aperta fino alle 22.15 (chiusura biglietteria ore 21.40)

Biglietti: L’ingresso alla Sala della Passione è libero fino ad esaurimento posti; il biglietto d’entrata alla Pinacoteca è di 2 euro dalle ore 18.00 alle 22.15 (chiusura biglietteria ore 21.40)

Immagine: Giorgio Morandi, Fiori (1918; olio su tela)

Novecento Italiano alla Pinacoteca di Brera: studi e curiosità nelle aperture serali
Novecento Italiano alla Pinacoteca di Brera: studi e curiosità nelle aperture serali


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER