La National Gallery di Londra lancia una raccolta fondi pubblica per un capolavoro di Orazio Gentileschi


Il direttore della National Gallery di Londra ha avviato una raccolta fondi pubblica per acquistare il Ritrovamento di Mosè, capolavoro di Orazio Gentileschi.

#SaveOrazio è l’hashtag lanciato dal direttore della National Gallery di Londra, Gabriele Finaldi, per “salvare un capolavoro per la nazione”. 

Il capolavoro in questione è il Ritrovamento di Mosè realizzato da Orazio Gentileschi nei primi anni Trenta del Seicento per la regina Enrichetta Maria di Borbone, ultima figlia di Enrico IV di Francia e di Maria de’ Medici e moglie di re Carlo I Stuart. Il dipinto venne eseguito infatto alcuni anni dopo l’arrivo di Orazio a Londra alla corte di Carlo I, probabilmente per celebrare la nascita del futuro Carlo II. 

Il Ritrovamento di Mosè è stato concesso in prestito alla Galleria dal 2002 da un collezionista privato che vanta un diritto di prelazione che scadrà a breve. Il capolavoro è esposto fino alla fine dell’anno nella sala 31 del museo che è dedicata alla pittura italiana del Seicento, dove quindi si possono ammirare opere di Annibale Carracci, di Guido Reni, di Caravaggio, del Guercino, del Domenichino, del Sassoferrato, di Salvator Rosa e di Artemisia Gentileschi. Poter osservare nella stessa sala opere dei Gentileschi, padre e figlia, è un modo per comprendere come Artemisia sia stata influenzata dall’arte di suo padre. Inoltre il capolavoro di Orazio è la prima opera rappresentativa del suo importante periodo londinese.

Il dipinto è stato valutato 22 milioni di sterline e il direttore della National Gallery ha lanciato una raccolta pubblica online di fondi per raggiungere i due milioni di sterline, mancante cifra necessaria entro la fine dell’anno per poter ammirare per sempre l’opera di Gentileschi all’interno del celebre museo londinese. 

Le donazioni private si effettuano direttamente dal sito ufficiale della National Gallery. 

La National Gallery di Londra lancia una raccolta fondi pubblica per un capolavoro di Orazio Gentileschi
La National Gallery di Londra lancia una raccolta fondi pubblica per un capolavoro di Orazio Gentileschi


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Lo storico dell'arte Tomaso Montanari nel “Team del Futuro” del Movimento 5 Stelle che si insedia oggi
Lo storico dell'arte Tomaso Montanari nel “Team del Futuro” del Movimento 5 Stelle che si insedia oggi
Il Metropolitan di New York si impegna per diventare più antirazzista. Ecco come
Il Metropolitan di New York si impegna per diventare più antirazzista. Ecco come
Per lo storico autogrill di Villoresi Ovest un progetto di “ricostruzione conservativa”
Per lo storico autogrill di Villoresi Ovest un progetto di “ricostruzione conservativa”
Dopo il restauro ha riaperto al pubblico il Mausoleo di Sant'Elena, simbolo di Torpignattara
Dopo il restauro ha riaperto al pubblico il Mausoleo di Sant'Elena, simbolo di Torpignattara
Scovati dipinti falsi attribuiti a Dadamaino
Scovati dipinti falsi attribuiti a Dadamaino
Le diverse fasi del restauro de La Muta di Raffaello in un video dell'Opificio delle Pietre Dure
Le diverse fasi del restauro de La Muta di Raffaello in un video dell'Opificio delle Pietre Dure