Riaperta la Fonte Aretusa, dove la ninfa Aretusa e il fiume Alfeo si ricongiungono


Riaperta al pubblico, dopo un intervento strutturale e funzionale, la Fonte Aretusa, uno dei simboli di Siracusa.

Il 6 agosto 2019 è stata riaperta al pubblico la Fonte Aretusa dopo un intervento strutturale e funzionale. I visitatori hanno ora la possibilità di ammirare la bellezza di questo incantevole luogo accompagnati nel percorso di visita dalle voci di Isabella Ragonese, Sergio Grasso e Stefano Starna

Il percorso consente di passeggiare accanto allo specchio d’acqua dolce ricco di papiri nilotici e da animali acquatici. La Fonte ospita da millenni branchi di pesci un tempo sacri alla dea Artemide e, da tempi più recenti, una fiorente colonia di piante di papiro e alcune anatre che le valgono il nomignolo con cui i Siracusani talvolta la chiamano, funtàna de’ pàpere

Da oltre duemila anni, la Fonte Aretusa è uno dei simboli della città di Siracusa. Le acque che scorrono nel sottosuolo di Ortigia ritornano in superficie al suo interno, dove il mito vuole che si uniscano a quelle del fiume Alfeo in un abbraccio senza tempo. È un mito straordinario, cantato nei secoli da poeti, musicisti e drammaturghi. La storia di Aretusa e Alfeo è una storia d’amore, inizialmente non corrisposto, tra una ninfa e un fiume che ha inizio in Grecia e qui giunge all’epilogo, simbolo del legame tra Siracusa e la Grecia.

L’intervento strutturale e funzionale è il primo risultato del progetto di valorizzazione elaborato da Civita Sicilia con la collaborazione della Fondazione per l’Arte e la Cultura Lauro Chiazzese. Il progetto, elaborato e diretto per la parte architettonica da Francesco Santalucia, Viviana Russello e Domenico Forcellini, ha visto la collaborazione della Struttura Didattica Speciale di Architettura di Siracusa e si è avvalso della consulenza scientifica di Corrado Basile, Presidente dell’Istituto Internazionale del papiro - Museo del Papiro.

Ph.Credit Vittoria Gallo

Riaperta la Fonte Aretusa, dove la ninfa Aretusa e il fiume Alfeo si ricongiungono
Riaperta la Fonte Aretusa, dove la ninfa Aretusa e il fiume Alfeo si ricongiungono


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma