MiBACT, rinviate a data da destinarsi le prove scritte del concorso per assistenti alla vigilanza nei musei


Il MiBACT ha rinviato a data da destinarsi le prove scritte del concorso per assistenti alla vigilanza nei musei.

A causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, il Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo aveva deciso nei primi giorni di marzo di rinviare le prove scritte del concorso per assistenti alla vigilanza nei musei al 24 aprile 2020. 

Il MiBACT ha però comunicato ieri, attraverso una nota sul suo sito, che le prove scritte sono rimandate a data da destinarsi.

Si legge infatti: “In ottemperanza al decreto D.L. n.18 del 17 marzo, denominato ”Cura Italia“, pubblicato in G.U. n.70 del 17.03.2020, le prove scritte del concorso Mibact per il reclutamento di 1052 unità di personale non dirigenziale a tempo indeterminato, da inquadrare nella II Area, posizione economica F2, profilo professionale di assistente alla fruizione, accoglienza e vigilanza del MIBACT previste per il 24 aprile 2020, sono rimandate a data da destinarsi”.

 

MiBACT, rinviate a data da destinarsi le prove scritte del concorso per assistenti alla vigilanza nei musei
MiBACT, rinviate a data da destinarsi le prove scritte del concorso per assistenti alla vigilanza nei musei


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER