Ritrovato il Cristo degli Abissi di Vallev˛ (Chieti): era scomparso da un mese


Il “Cristo degli Abissi”, la scultura situata nei fondali marini al largo di Vallevò (Chieti), è stato ritrovato questa mattina da un sub mentre faceva una delle sue solite immersioni amatoriali.
Luigi Morgione, questo il nome, ha trovato la statua vicino al molo di San Vito (Chieti), incastrata tra gli scogli.

L’opera è una scultura di bronzo alta 73 cm per 15 kg di peso realizzata dallo scultore Vito Pancella per l’Associazione Orsa Minore di Lanciano, ed è il simbolo della marineria della Costa dei Trabocchi. La scultura era scomparsa lo scorso 4 giugno dai fondali di Vallevò a Rocca San Giovanni, la sua ubicazione originale, quando un gruppo di sub dell’associazione Orsa Minore notarono la sua sparizione. Inizialmente, quando sporsero denuncia ai carabinieri, si pensava che la statua fosse stata rubata.
Ora che la statua è stata ritrovata, i carabinieri si accerteranno della sua autenticità per poi consegnarla al sindaco di Rocca San Giovanni Gianni Di Rito.

Ritrovato il Cristo degli Abissi di Vallev˛ (Chieti): era scomparso da un mese
Ritrovato il Cristo degli Abissi di Vallev˛ (Chieti): era scomparso da un mese


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER