Ferrara, crolla porzione del tetto di San Domenico. Danni per 300.000 euro


Ferrara, crollata una porzione del tetto della chiesa di San Domenico. Danni stimati in 300.000 euro in una chiesa che soffre già pesantemente.

A Ferrara, l’imponente chiesa di San Domenico, una delle più grandi e note della città, ha subito un crollo parziale del tetto: l’edificio di culto, duramente colpito dal sisma del 2012 e ancora inagibile da quella data, ha dunque sofferto un nuovo importante danno che farà slittare ulteriormente i tempi di recupero. La chiesa, che si trova nel pieno centro storico a poca distanza dal Castello Estense, ha già subito nelle scorse ore alcuni interventi-tampone per rinforzare il soffitto dell’abside (dove è avvenuto il cedimento) per evitare ulteriori problemi di questo tipo. Nei prossimi giorni si procederà inoltre con la rimozione dei detriti e con l’installazione di un telo anti-pioggia per scongiurare pesanti infiltrazioni d’acqua che potrebbero aggravare la situazione.

Il solo intervento per mettere in sicurezza il tetto e coprire lo squarcio di trenta metri quadri che si è venuto a creare è stato stimato nell’ordine dei trecentomila euro, che vanno a sommarsi ai 2,7 milioni di danni subiti dalla chiesa di San Domenico durante il terremoto dell’Emilia (è stata la chiesa più danneggiata di Ferrara). “Questo crollo mette ancora più in evidenza la criticità di San Domenico”, ha detto in un’intervista alla Nuova Ferrara don Stefano Zanella, responsabile dell’ufficio tecnico della Diocesi di Ferrara. “Sapevamo che c’erano problemi ma non così gravi. Il crollo del tetto impone di correre ai ripari al più presto per evitare guai maggiori e ricordiamo che c’è una ferita aperta sopra la chiesa. In accordo con la sovrintendenza bisogna ora allestire al più presto un progetto per mettere in sicurezza l’intera volta absidale della chiesa, pesantemente colpita dal crollo”.

Di certo, la grave incuria sperimentata dalla chiesa, su cui non sono stati fatti lavori dal 2012, ha contribuito a rendere sicuramente più pesante una situazione già molto precaria. La chiesa di San Domenico ha origini molto antiche: la prima chiesa venne edificata già nel XIII secolo, mentre risale al 1726 l’edificio nelle forme attuali.

Nella foto: la facciata della chiesa di San Domenico a Ferrara in un’immagine del 2011. Ph. Credit

Ferrara, crolla porzione del tetto di San Domenico. Danni per 300.000 euro
Ferrara, crolla porzione del tetto di San Domenico. Danni per 300.000 euro


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER