Hai conosciuto Peggy Guggenheim o ti ha ispirato? Scrivi a Peggy


The Peggy Guggenheim Collection invita chiunque abbia conosciuto Peggy o semplicemente l’abbia ispirato a scrivere una lettera alla celebre collezionista.

La The Peggy Guggenheim Collection invita a scrivere a ... Peggy. 

Con l’iniziativa Scrivi a Peggy, che rientra nel programma La continuità di una visione, il museo chiama a raccolta tutti coloro che hanno conosciuto la celebre collezionista o che si sono ispirati a lei per raccontare la propria testimonianza. L’invito è indirizzato a chi ricorda Peggy Guggenheim in gondola sui canali veneziani o a passeggio per la città, ma anche a chi avrebbe voluto conoscerla ma appartiene a un’altra generazione.

Le lettere o le mail dovranno essere indirizzate a Collezione Peggy Guggenheim, Dorsoduro 701, 30123 Venezia o a scriviapeggy@guggenheim-venice.it: alcune tra le lettere più significative che giungeranno al celebre museo veneziano saranno pubblicate sul sito di quest’ultimo e alcuni estratti saranno condivisi sui social con l’hashtag #ScriviaPeggy

Il programma La continuità di una visione, che si protrae per tutto il 2019, intende ricordare con mostre e attività la collezionista per attualizzare il suo insegnamento coraggioso e dirompente e per lasciarsi ispirare da una donna visionaria e tenace. Quest’anno ricorre infatti l’anniversario dal trasferimento di Peggy Guggenheim a Palazzo Venier dei Leoni, avvenuto nel 1949, e l’anniversario della sua scomparsa avvenuta il 23 dicembre 1979.

Immagine: Cameraphoto Epoche. Donazione, Cassa di Risparmio di Venezia, 2005

Hai conosciuto Peggy Guggenheim o ti ha ispirato? Scrivi a Peggy
Hai conosciuto Peggy Guggenheim o ti ha ispirato? Scrivi a Peggy


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma