Sonia Boyce rappresenterà la Gran Bretagna alla Biennale di Venezia 2021


L’artista britannica afro-caraibica Sonia Boyce rappresenterà la Gran Bretagna alla Biennale di Venezia 2021.

La Gran Bretagna sarà rappresentata da Sonia Boyce OBE RA (1962) alla 59° Biennale di Venezia 2021: ad annunciarlo è il British Council

L’artista britannica afro-caraibica che vive e lavora a Londra è diventata una delle principali figure della scena artistica afro-britannica nei primi anni Ottanta: è stata la più giovane artista della sua generazione ad esporre permanentemente la sua opera alla Tate, caratterizzata da profonde riflessioni personali sulla razza, sulla classe sociale e sul genere. 

Boyce è nota per il suo approccio molto innovativo e sperimentale del fare arte, utilizzando performance, disegno, stampa, fotografia e elementi audiovisivi. Dagli anni Novanta, la sua attività artistica è cominciata a diventare sempre più improvvisata e partecipativa, invitando gli spettatori ad essere attivi, parlando, cantando e muovendosi in relazione al presente e al passato. Fulcro della sua arte è l’esplorazione di fatti e di eventi con una focalizzazione su temi personali e politici. 

“Sono stata estremamente sorpresa quando mi hanno detto che sarei stata scelta per rappresentare la Gran Bretagna alla Biennale di Venezia 2021. Ovviamente, sono molto onorata e terribilmente eccitata e nervosa. Sono ansiosa di cominciare questo viaggio creativo, confrontando la mia esperienza con altri che accetteranno di lavorare con me lungo questo percorso” ha commentato Sonia Boyce, accettando la proposta del British Council. 

Emma Dexter, direttore delle Arti Visive del British Council e membro della commissione del Padiglione della Gran Bretagna, ha aggiunto: “Il British Council è molto emozionato nell’annunciare che Sonia Boyce rappresenterà la Gran Bretagna alla Biennale di Venezia 2021. Stiamo anticipando questa notizia con grande entusiasmo, perché la sua esposizione sarà una combinazione di collaborazione, di improvvisazione e di dialogo e avrà un ruolo chiave. L’arte di Boyce solleva importanti questioni sulla natura della creatività, interrogandosi sugli artisti, su come le idee vengono realizzate e sulla paternità di un’opera. In un momento cruciale della storia della Gran Bretagna, la commissione ha scelto un’artista la cui arte riunisce inclusività, generosità, sperimentazione e l’importanza del lavorare insieme”.

Nell’immagine, Sonia Boyce Ph. Credit Paul Cochrane. Courtesy UAL 

Sonia Boyce rappresenterà la Gran Bretagna alla Biennale di Venezia 2021
Sonia Boyce rappresenterà la Gran Bretagna alla Biennale di Venezia 2021


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Cinema e teatri, artisti e lavoratori lanciano una petizione per chiedere di non chiuderli
Cinema e teatri, artisti e lavoratori lanciano una petizione per chiedere di non chiuderli
Spoleto, il Complesso del Duomo visitabile per intero e con visuale... dall'alto
Spoleto, il Complesso del Duomo visitabile per intero e con visuale... dall'alto
Spagna, gli insetti si stanno mangiando un capolavoro rinascimentale di Felipe Vigarny
Spagna, gli insetti si stanno mangiando un capolavoro rinascimentale di Felipe Vigarny
A dirigere il Museo M9 di Mestre sarà Marco Biscione
A dirigere il Museo M9 di Mestre sarà Marco Biscione
Lo Sguardo di Michelangelo presentato in San Pietro in Vincoli
Lo Sguardo di Michelangelo presentato in San Pietro in Vincoli
Argentina legalizza l'aborto. La street artist Laika celebra la svolta storica
Argentina legalizza l'aborto. La street artist Laika celebra la svolta storica