Sperimentato con successo il tagliando azzera-code degli Uffizi. Presto diverrà il modo ordinario d'accesso.


Durante l’ultima domenica gratuita alle Gallerie degli Uffizi è stato testato il nuovo tagliando azzera-code. A breve verrà utilizzato tutti i giorni.

Il direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt, ha annunciato con soddisfazione un nuovo sistema di gestione di accesso al sito museale che permette di azzerare le code.

Si tratta di un tagliando, che il visitatore dovrà ritirare nei chioschi interattivi sotto il loggiato degli Uffizi, sul quale è registrato l’orario “giusto” di visita, ovvero l’ora in cui, quando il visitatore si ripresenterà all’ingresso, non dovrà più attendere e potrà quindi accedere al museo.
L’orario è frutto di un calcolo statistico studiato in un biennio di raccolta dati, che considera tempi di visita e variabili.

Il nuovo tagliando è stato sperimentato durante l’ultima domenica gratuita in alta stagione e il sistema ha funzionato. “Si sono presentati 7561 visitatori in galleria e tutti sono entrati senza rimanere in coda” ha affermato Schmidt. 

A breve questo strumento azzera-code verrà utilizzato tutti i giorni, divenendo il modo ordinario per entrare agli Uffizi. 

Fonte: Ansa

 

Sperimentato con successo il tagliando azzera-code degli Uffizi. Presto diverrà il modo ordinario d'accesso.
Sperimentato con successo il tagliando azzera-code degli Uffizi. Presto diverrà il modo ordinario d'accesso.


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma