Torino, vandalizzato il monumento ai caduti di Nassiriya


A Torino è stato vandalizzato, probabilmente nella notte, il monumento ai caduti di Nassiriya.

Probabilmente nella notte è stato devastato a Torino, nei pressi di Piazza d’Armi, il monumento in bronzo in ricordo dei caduti di Nassiriya. La scultura era stata realizzata da Osvaldo Moi, scultore e maresciallo capo dell’Esercito Italiano, e collocata nel 2006 in ricordo della strage in Iraq del 12 novembre 2003, ovvero dell’esplosione che provocò la morte di dodici carabinieri, cinque soldati e due civili. Il monumento rappresentava diciannove figure umane unite tra loro. L’opera è stata divelta dalla sua base. 

Sul fatto stanno indagando i Carabinieri e la Digos, come ha fatto sapere la sindaca Chiara Appendino. “Il pensiero mio e della città torna alle famiglie delle vittime”, ha dichiarato. Il Comune sta verificando se è possibile ricollocare la statua nella sua posizione originaria. 

Torino, vandalizzato il monumento ai caduti di Nassiriya
Torino, vandalizzato il monumento ai caduti di Nassiriya


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma