Dopo due anni di polemiche finalmente i tulipani di Jeff Koons trovano casa a Parigi


Annunciato ufficialmente il luogo che a Parigi accoglierà i discussi tulipani di Jeff Koons: sarà il Petit Palais.

Sembra aver trovato una conclusione la vicenda dei tulipani di Jeff Koons, alla quale anche noi avevamo dedicato un editoriale. Dopo due anni particolarmente tribolati e dopo numerose resistenze da parte dei parigini che, oltre a non gradire la scultura, non vedevano di buon occhio il “regalo oneroso” dell’artista americano (che alla città ha regalato solo... il concept della scultura: gli oneri della realizzazione sono invece a carico di finanziatori terzi), e dopo addirittura un appello di alcune personalità della cultura francese per dire no all’opera, i tulipani di Koons hanno trovato una casa. A rilasciare dichiarazioni in merito è stato l’assessore alla cultura del comune di Parigi, Christophe Girard: parlando in esclusiva al quotidiano France Inter, Girard ha annunciato che i tulipani troveranno posto al Petit Palais della capitale francese.

Bouquet of Tulips (questo il nome dell’opera) sarà installato nei giardini del Petit Palais: Girard ha anche rivelato che nella giornata di giovedì Koons era a Parigi, e ha confermato che l’opera sarà finanziata da fondi privati, mentre la manutenzione spetterà allo Stato francese. Ancora non sono noti, tuttavia, i tempi dell’operazione.

Fonte: France Inter

Nell’immagine: i tulipani di Jeff Koons esposti ad Hannover nel 2004 (analoghi a quelli donati alla città di Parigi). Ph. Credit Axel Hindemith

Dopo due anni di polemiche finalmente i tulipani di Jeff Koons trovano casa a Parigi
Dopo due anni di polemiche finalmente i tulipani di Jeff Koons trovano casa a Parigi


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER