L'Unesco lancia una raccolta fondi a sostegno della scuola, della cultura e del patrimonio di Beirut


L’Unesco ha lanciato una raccolta fondi internazionale per sostenere la ricostruzione delle scuole, dei musei e del patrimonio storico-artistico di Beirut.

Audrey Azoulay, direttrice generale dell’Unesco, ha lanciato durante la sua visita nella capitale del Libano un’iniziativa di raccolta fondi internazionale a sostegno della ricostruzione di scuole, edifici del patrimonio storico-artistico, musei, gallerie che sono stati gravemente danneggiati dalle esplosioni che si sono verificate a Beirut lo scorso 4 agosto. 

L’iniziativa Li Beirut intende focalizzarsi sull’istruzione, la cultura e il patrimonio come pilastri fondamentali della ricostruzione e, durante la presentazione, la Azoulay ha espresso la forte vicinanza dell’Unesco al popolo libanese: “L’Unesco, di cui il Libano è membro fondatore, vi è vicino per mobilitare la comunità internazionale e per contribuire alla ricostruzione della città attraverso e per la cultura, il patrimonio e l’istruzione”. 

E ha aggiunto fermamente: “Rivolgo un appello perché venga protetto, attraverso misure amministrative e normative adeguate, il centro storico dalla speculazione immobiliare e dalle transazioni basate sulla disperazione e sulla vulnerabilità degli abitanti”. 

Oltre a coordinare le Nazioni Unite per riabilitare l’istruzione a Beirut, che richiederà un finanziamento iniziale di 23 milioni di dollari dagli Stati Uniti, l’Unesco ricostruirà 40 delle 159 scuole danneggiate con i fondi già raccolti. Nei prossimi mesi sarà data priorità al sostegno della scuola e dell’istruzione a distanza. “Riabiliteremo la scuola, una delle principali preoccupazioni delle famiglie e una delle chiavi per il futuro del Libano” ha affermato la direttrice generale. 

Inoltre l’Unesco si occuperà anche della riabilitazione e della ricostruzione della cultura e del patrimonio storico-artistico di Beirut e raccoglierà fondi per rispondere alla crisi del settore culturale. Secondo stime, saranno necessari 500 milioni di dollari per sostenere il patrimonio e l’economia creativa il prossimo anno, dato che i musei, le gallerie e le istituzioni culturali hanno subito importanti perdite negli accessi.

L'Unesco lancia una raccolta fondi a sostegno della scuola, della cultura e del patrimonio di Beirut
L'Unesco lancia una raccolta fondi a sostegno della scuola, della cultura e del patrimonio di Beirut


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER