L'Unesco rimprovera la Turchia sulla situazione di Santa Sofia a Istanbul


L'Unesco ha rimproverato la Turchia per la mancanza di dialogo e informazioni sulla situazione di Santa Sofia, convertita lo scorso anno in moschea, e ha chiesto un rapporto sullo stato di conservazione del monumento, da consegnare entro il 1° febbraio 2022.

Dura rampogna dell’Unesco alla Turchia attorno alla situazione di Santa Sofia: come si ricorderà, lo scorso anno l’antica basilica è stata convertita in moschea, 85 anni dopo che il fondatore dell’odierna Turchia, Kemal Atatürk, decise che Santa Sofia, monumento iscritto all’elenco del Patrimonio Mondiale dell’Umanità, sarebbe diventata un museo. Nel 2020 il ritorno al passato: Santa Sofia è tornata a essere una moschea come lo è stata dal 1453, anno della caduta dell’Impero d’Oriente, fino al 1931, anno in cui venne sconsacrata.

L’Unesco aveva già espresso la sua ira lo scorso anno: l’ente torna adesso a farsi sentire con una decisione rilasciata il 21 luglio, lamentando la “profonda assenza di dialogo e informazioni” sulla decisione presa dal presidente turco Recep Tayyip Erdogan, e chiedendo alla Turchia di produrre, entro il 1° febbraio 2022, un rapporto sullo stato di conservazione di Santa Sofia. L’Unesco ha espresso anche la sua preoccupazione “per l’impatto potenziale che possono avere questi cambiamenti sulle componenti chiave dell’eccezionale valore universale del bene”, e ha richiamato la Turchia a una più proattiva cooperazione.

La Turchia però non ci sta: il paese, per mezzo del Ministero degli Esteri, ha respinto le critiche dell’Unesco bollandole come “prevenute, politiche e faziose”, e rimarcando il fatto che Santa Sofia viene tutelata in modo “meticoloso”. Infine, la Turchia, ha ricordato di essere “pienamente consapevole dei propri diritti, prerogative e responsabilità verso le sue proprietà iscritte al Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’Unesco”.

L'Unesco rimprovera la Turchia sulla situazione di Santa Sofia a Istanbul
L'Unesco rimprovera la Turchia sulla situazione di Santa Sofia a Istanbul


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Spagna, evento storico: rimosso l'ultimo monumento di Francisco Franco ancora in piedi
Spagna, evento storico: rimosso l'ultimo monumento di Francisco Franco ancora in piedi
Roma, integralisti cattolici rubano statuetta pachamama da Santa Maria in Traspontina e la gettano nel Tevere
Roma, integralisti cattolici rubano statuetta pachamama da Santa Maria in Traspontina e la gettano nel Tevere
USA, museo cerca direttore “che mantenga il tradizionale pubblico bianco”. Presidente si dimette
USA, museo cerca direttore “che mantenga il tradizionale pubblico bianco”. Presidente si dimette
Cesena, due splendidi codici del XV secolo esposti alla Biblioteca Malatestiana
Cesena, due splendidi codici del XV secolo esposti alla Biblioteca Malatestiana
Ischia, imbrattamenti e minacce ad artista per azione provocatoria dentro una chiesa
Ischia, imbrattamenti e minacce ad artista per azione provocatoria dentro una chiesa
Il Comune di Napoli ha lanciato una call per realizzare un monumento a Maradona
Il Comune di Napoli ha lanciato una call per realizzare un monumento a Maradona