103 milioni di euro per 11 grandi progetti, da Palazzo Te all'Arsenale di Venezia


È stato varato il piano strategico Grandi Progetti Beni Culturali: 103 milioni di euro per undici interventi in tutta Italia.

Il ministro dei beni culturali Dario Franceschini ha varato il piano strategico “Grandi Progetti Beni Culturali”, che finanzia con oltre cento milioni di euro (per la precisione 103.630.501) alcuni importanti cantieri culturali in tutto il paese. Il piano ha già ricevuto il parere favorevole della conferenza unificata Stato-Regioni dopo il passaggio in Consiglio Superiore dei beni Culturali.

Sono in tutto undici gli interventi: 3 milioni di euro al Parco e Museo Archeologico di Sibari per il completamento degli interventi in corso al fine di rilanciare il sito; 1,5 milioni al Comune di Rimini per la nascita del Museo d’Arte Contemporanea di Rimini nel Palazzo delle Arti, all’interno del quale sarà collocata la collezione d’arte di San Patrignano, nell’ambito di un progetto di riqualificazione culturale della città (parte dei fondi verrà impiegata per riqualificare il duecentesco Palazzo dell’Arengo e il trecentesco Palazzo del Podestà); 16 milioni di euro per l’Archivio Centrale di Stato di Roma, che potrà avviare la riqualificazione degli ex magazzini dell’Aeronautica militare, dove saranno ospitati i depositi dell’Archivio; 5 milioni di euro per il Parco di Palazzo Te a Mantova, che sarà riqualificato per realizzare una grande arena verde per la vita quotidiana di cittadini, famiglie, sportivi, scuole e iniziative culturali su modello delle grandi città europee; 35 milioni di euro per il restauro e la riqualificazione di Palazzo Silvestri Rivaldi a Roma, che ospiterà la Scuola Beni e Attività Culturali; 3 milioni di euro per la sistemazione dell’abbazia di San Giuliano a Genova, che ospiterà la Casa dei Cantautori Liguri; 12 milioni di euro per la realizzazione della Loggia di Isozaki a Firenze, l’uscita monumentale della Galleria degli Uffizi; 1,1 milioni di euro per la realizzazione del Parco Archeologico di Laus Pompeia a Lodi Vecchio, su di un’area di 16.000 metri quadri circa; 2 milioni di euro per la Cà del Dutùr di Monte Isola (Brescia), che diventerà una sede espositiva; 4,5 milioni di euro per la nascita di un Museo della Lingua Italiana a Firenze; 20 milioni di euro per l’ampliamento dell’Arsenale di Venezia.

“Undici interventi che contribuiscono alla nascita di nuove realtà culturali e al consolidamento di altre”, dichiara il ministro Franceschini. “Sono progetti e cantieri diffusi su tutto il territorio nazionale che vanno a migliorare la bellezza delle città italiane e a sostenere lo sviluppo dell’economia e del turismo del nostro paese. La cultura e il turismo sono un binomio inscindibile”.

Nella foto: il progetto per il nuovo parco di Palazzo Te.

103 milioni di euro per 11 grandi progetti, da Palazzo Te all'Arsenale di Venezia
103 milioni di euro per 11 grandi progetti, da Palazzo Te all'Arsenale di Venezia


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER