Su Rai5 due documentari dedicati a Botticelli e Gillo Dorfles, grandi maestri alla ricerca della bellezza


La ricerca della bellezza è tema centrale della nuova puntata di Art Night: i due documentari avranno come protagonisti Sandro Botticelli e Gillo Dorfles.

Nella nuova puntata di Art Night, programma di Silvia De Felice e di Massimo Favia e Marta Santella con la regia di Andrea Montemaggiori, che andrà in onda venerdì 16 aprile alle ore 21.15 su Rai 5 si parlerà della  ricerca della bellezza attraverso due grandi maestri, Sandro Botticelli (Firenze, 1445 – 1510) e Gillo Dorfles (Trieste, 1910 - Milano, 2018). Le opere del primo furono il risultato della progressiva ricerca di una forma il più possibile pura, resa con il ricorso al disegno e a una bellezza ideale, di stampo neoplatonico; gli studi del secondo, grande critico d’arte, sono stati incentrati soprattutto sull’estetica. 

Si parte con il documentario in prima visione Botticelli, la bellezza eterna, di Grit Lederer, prodotto da Medea Film per RBB e Arte: intende raccontare le influenze che Sandro Botticelli ha avuto su artisti di tutto il mondo, anche a distanza di secoli dalla sua esistenza. Dalle sue opere sulla figura femminile, la celebre Venere e la Primavera, si è fatto strada nella memoria artistica e pittorica dell’umanità. 

Qual è il segreto dei dipinti di Botticelli? Perché è stato dimenticato per secoli subito dopo la sua morte? Perché Benito Mussolini inviò le famose opere di Botticelli a New York all’inizio della Seconda guerra mondiale? Perché i pezzi sorprendenti di Botticelli si vedono raramente oggi? Com’era effettivamente la vita di Botticelli? 

Un racconto che si muove tra Firenze, Parigi, New York e Berlino. A New York, negli archivi del Museum of Modern Art che contengono una varietà di documenti che spiegano perché molti dei capolavori di Botticelli viaggiarono negli Stati Uniti nel 1939. A Berlino dove gli archivi del Kupferstichkabinnet (Museo delle stampe e dei disegni) conservano opere che raramente vengono mostrate al pubblico. Sono molti gli artisti che si sono ispirati a Botticelli, come l’artista francese Orlan che ha costantemente messo in discussione gli ideali di bellezza. In molte delle sue opere utilizza il proprio corpo come una tela creativa e dimostra quanto il lavoro accattivante di Botticelli ispiri le sue stesse creazioni. Anche il newyorkese Michael Joaquin Gray si ispira a Botticelli: ha realizzato un video in cui un bellissimo pezzo rinascimentale viene magicamente destrutturato. 

Al termine del documentario seguirà un documento dalle Teche Rai commentato dallo storico dell’arte Vincenzo Trione: Gillo Dorfles, essere nel tempo. Il pensiero, l’arte, l’opera totale di Gillo Dorfles. Un lungo racconto autobiografico in prima persona e attraverso le voci di amici e studiosi per conoscere da vicino questa figura chiave di critico e pensatore del XX secolo. 

Immagine: Sandro Botticelli, Primavera (1482 circa; tempera su tavola, 207 x 319 cm; Firenze, Galleria degli Uffizi)

 

Su Rai5 due documentari dedicati a Botticelli e Gillo Dorfles, grandi maestri alla ricerca della bellezza
Su Rai5 due documentari dedicati a Botticelli e Gillo Dorfles, grandi maestri alla ricerca della bellezza


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma