Moni Ovadia è il nuovo direttore del Teatro comunale di Ferrara


Nominato all’unanimità Moni Ovadia come nuovo direttore della Fondazione Teatro comunale di Ferrara.  

Nominato il nuovo direttore della Fondazione Teatro comunale di Ferrara, intitolato a Claudio Abbado: è Moni Ovadia, celebre attore, musicista e scrittore. La nomina è giunta all’unanimità dal presidente del consiglio di amministrazione del teatro, Mario Resca, su proposta di Vittorio Sgarbi, presidente di Ferrara Arte, e in accordo con il sindaco della città Alan Fabbri e con l’assessore alla Cultura Marco Gulinelli.

Ovadia ha accettato la nomina con entusiasmo: “Ferrara è una città di una bellezza extraplanetaria, sono un privilegiato ad essere qui. Il mio principale interesse è e sarà quello di fare qualcosa di bello e buono per questa città e per le generazioni future” ha dichiarato. 

“Ho insistentemente proposto Moni Ovadia sia per le qualità professionali sia per la sua esperienza” ha sottolineato Sgarbi. “Una scelta su un personaggio di ‘chiara fama’, che trova nel mondo della cultura una formidabile attenzione e che è una novità assoluta anche per la politica. La nomina di Ovadia porta inoltre in dote, tra le altre cose, un’attenzione anche per il teatro ebraico. Ritengo che questa rappresenti per Ferrara una grande opportunità per rilanciare il proprio teatro sulla scena nazionale e internazionale”. 

“Il teatro è per il pubblico, è vita ed è verità” ha aggiunto il neo direttore e ha annunciato una programmazione continua, in cui il teatro esca dal suo luogo fisico per coinvolgere la città, e un festival delle culture vernacole d’Italia e d’Europa. “La nostra Europa dovrebbe costituirsi come l’unità delle differenze, delle genti” ha concluso. 

Ph.Credit 

Moni Ovadia è il nuovo direttore del Teatro comunale di Ferrara
Moni Ovadia è il nuovo direttore del Teatro comunale di Ferrara


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma