Arriva a Firenze la decima edizione de Lo Schermo dell'Arte Film Festival


A Firenze via alla decima edizione de Lo Schermo dell’Arte Film Festival, progetto di arte e cinema in corso dal 15 novembre al 19 novembre 2017.

La decima edizione de Lo Schermo dell’Arte Film Festival, progetto unico nel panorama italiano e internazionale dedicato alle molteplici interazioni tra cinema e arte contemporanea, diretto da Silvia Lucchesi, si svolgerà a Firenze dal 15 al 19 Novembre. L’evento riunirà per 5 giorni a Firenze la comunità di artisti, registi, curatori, produttori e direttori di istituzioni che lavorano nel campo delle moving images con oltre 70 ospiti internazionali. Il filo conduttore di molti dei film selezionati è la riflessione sull’utilità sociale dell’arte e su scottanti temi di attualità visti attraverso lo sguardo di artisti e registi: libertà di espressione, emigrazione, politica, rapporto arte-uomo-natura.

Nel corso del festival ci saranno 26 film d’artista e documentari con molte anteprime italiane e 3 mondiali, una mostra curata da Leonardo Bigazzi con le opere di oltre 20 artisti, due progetti di formazione, cinque premi per artisti. Il Festival inizierà mercoledì 15 al Cinema La Compagnia con un live set dell’artista e musicista egiziano Hassan Khan, Leone d’argento all’ultima Biennale di Venezia, a cui seguirà la prima italiana di 24 Frames, ultima opera del regista iraniano Abbas Kiarostami.

Fino a domenica 19 novembre, il calendario coinvolgerà le principali istituzioni culturali della città con le quali il festival ha collaborato nei suoi anni di attività, quali Palazzo Strozzi, Le Murate. Progetti Arte Contemporanea, CANGO Cantieri Goldonetta.

Saranno proposti anteprime di film d’artista, il Focus 2017 dedicato ad Hassan Khan, documentari sui protagonisti dell’arte contemporanea, tra cui Beuys di Andres Veiel e Koudelka Shooting Holy Land di Gilad Baram; il progetto Moving Archive con film d’archivio riproposti in biblioteche e istituzioni della Città metropolitana di Firenze; la III edizione di Feature Expanded. Art Film Strategies - programma di formazione diretto da Sarah Perks e Leonardo Bigazzi e finanziato dalla Comunità europea - che porterà a Firenze artisti internazionali che desiderano realizzare il loro primo lungometraggio; la VI edizione di VISIO. European Programme on Artists’ Moving Images a sostegno delle giovani generazioni di artisti che lavorano con video e cinema.
Inoltre, la mostra Directing the Real. Artists’ Film and Video in the 2010s, a cura di Leonardo Bigazzi, che inaugurerà martedì 14 novembre a Palazzo Medici Riccardi, sarà un ulteriore momento di riflessione sul lavoro svolto in questi 10 anni di attività ma anche uno sguardo aperto sul futuro.

“Lo schermo dell’arte Film Festival è cresciuto in questi dieci anni, non solo in termini di sostegno economico ma anche di pensiero e progettualità”, afferma la direttrice Silvia Lucchesi, che aggiunge: “abbiamo coinvolto oltre 280 artisti e 50 istituzioni della rete internazionale che ci hanno permesso, tra le altre cose, di organizzare importanti progetti di formazione, che mettono in contatto, artisti, registi, curatori ed operatori del settore cinematografico e dell’arte. Tra gli obiettivi del futuro quello di creare un nuovo modello distributivo non solo nelle sale ma anche nei musei, nelle scuole, nelle biblioteche, in rete”.

Tra gli ospiti del Festival, Shirin Neshat (vincitrice del Premio Imperiale 2017 per la pittura) che presenterà il suo ultimo film Looking for Oum Kulthum, il produttore Ahmad Kiarostami, figlio del regista Abbas, l’artista Rä Di Martino e l’attore Corrado Sassi che introdurranno Controfigura con Filippo Timi e Valeria Golino, James Krump con la prima del film dedicato al fashion illustrator Antonio Lopez, Rosalind Nashashibi con l’anteprima del suo Vivian’s Garden, Roee Rosen con il suo ultimo video The Dust Channel e Adrian Paci che porterà Interregnum, il regista Heinz Peter Schwerfel con le prime mondiali dei film dedicati a Philippe Parreno e Adrian Villar Rojas, il coreografo Virgilio Sieni con la prima assoluta del suo ultimo cortometraggio Il giardino delle erbacce.

Ai partner del progetto, si aggiunge quest’anno In Between Art Film, casa di produzione fondata da Beatrice Bulgari con la volontà di sviluppare e promuovere film che si basano su interdisciplinarietà e scambio tra diversi linguaggi artistici del nostro tempo. Per chi volesse partecipare, tutte le informazioni si possono trovare sul sito www.schermodellarte.org

Nell’immagine: Antonio Lopez 1970 Sex Fashion & Disco di James Crump; Antonio Lopez, Corey Tippin e Donna Jordan, Saint-Tropez, 1970. Fotografia di Juan Ramos. © Copyright The Estate of Antonio Lopez and Juan Ramos, 2012. Da Sex Fashion & Disco, regia di James Crump.

Arriva a Firenze la decima edizione de Lo Schermo dell'Arte Film Festival
Arriva a Firenze la decima edizione de Lo Schermo dell'Arte Film Festival


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER