Sulla piattaforma Twitch, le lezioni di “arte del futuro” del critico Ludovico Pratesi


Il critico d’arte Ludovico Pratesi ha cominciato a tenere una serie di appuntamenti in streaming sulla piattaforma Twitch per divulgare l’arte in questi giorni di emergenza sanitaria.

Il nuovo format si chiama L’Arte del Futuro e si tiene ogni martedì, a partire dal 5 maggio, alle ore 17. Ogni puntata dura circa 30 minuti e vede Pratesi tenere delle conversazioni che cercheranno di tracciare una linea delle tendenze artistiche più rilevanti dei prossimi decenni, indagando la visione anticipatoria di alcuni degli artisti contemporanei internazionali che più di altri provano ad immaginare i mondi che potranno accadere ed avere così un quadro generale dell’arte del futuro (e anche del futuro dell’arte). Tutto questo grazie alle capacità dell’innovativa piattaforma Twitch, che renderà le conversazioni interattive. Twitch è usata principalmente dagli appassionati dei videogiochi, ma ultimamente è stata sfruttata anche da altri tipi di utenti.

Presetanto da EIIS – European Institute for Innovation and Sustainability con il supporto di Cultrise, L’Arte del Futuro avrà come protagonisti delle sue prime puntate Adrian Villar Rojas, Philippe Parreno, Pierre Huyge e Gian Maria Tosatti.

Sulla piattaforma Twitch, le lezioni di “arte del futuro” del critico Ludovico Pratesi
Sulla piattaforma Twitch, le lezioni di “arte del futuro” del critico Ludovico Pratesi


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER