Il Carnevale di Viareggio omaggia Frida Kahlo con un carro di prima categoria


Al Carnevale di Viareggio c’è spazio anche per l’arte: uno dei carri di prima categoria è dedicato a Frida Kahlo.

L’edizione 2019 del Carnevale di Viareggio omaggia anche l’arte: uno dei carri di prima categoria (quelli che, nella classificazione della manifestazione toscana, sono i carri più grandi e importanti) è tutto dedicato a Frida Kahlo. Il carro s’intitola Adelante ed è stato realizzato dalla compagnia Lebigre e Roger, storico “marchio” del Carnevale fondato nel 1980 dalla coppia francese composta da Gilbert Lebigre (scomparso nel 2016) e Corinne Roger.

“Adelante significa oltre”, si legge nella presentazione ufficiale del carro. “Frida Kahlo è stata una donna e artista rivoluzionaria, poetica, che andava oltre, oltre gli schemi, oltre le imposizioni della sua epoca, sempre proiettata in avanti con amore, ironia e forza. I costruttori vogliono rappresentare il suo spirito seguendo il quale i viaggiatori, che rappresentano gli esseri umani, dovranno passare oltre ogni muro, cinismo, brutalità, in una rivoluzione umana spinta dall’energia femminile, proseguendo alla ricerca di un nuovo mondo possibile”.

Per vedere il grande carro dedicato a Frida Kahlo ci sono ancora due corsi mascherati, quello di domenica 3 marzo e il grande corso finale di martedì grasso, 5 marzo, al termine del quale verrà proclamato il carro vincitore. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito del Carnevale di Viareggio.

Il Carnevale di Viareggio omaggia Frida Kahlo con un carro di prima categoria
Il Carnevale di Viareggio omaggia Frida Kahlo con un carro di prima categoria


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER