Il Duomo di Firenze diventa un'opera in Lego visitabile al Museo dell'Opera


Un ragazzo di diciassette anni ha progettato un modello in Lego del Duomo di Firenze: sarà realizzato il 21 ottobre.

Sarà composto da ventimila mattoncini, di 400 forme diverse e 10 colori, provenienti da diversi paesi del mondo e raccolti da appassionati e collezionisti: è la versione in mattoncini Lego del Duomo e del Battistero di Firenze, che verrà costruito per la prima volta in un modello di grandi dimensioni (150 x 60 x 65 cm) sabato 21 ottobre, dalle 10 alle 18, presso il Museo dell’Opera del Duomo, e rimarrà quindi esposto fino al 9 novembre. In seguito, sarà esposto al Bricks in Florence Festival l’11 e il 12 novembre all’Obi Hall.

Il modello è stato progettato da un ragazzo di diciassette anni, Giacinto Consiglio, e a costruirlo saranno i membri, appassionati di Lego, del gruppo AFOL (Adult FAN of LEGO®) del gruppo ToscanaBricks e dell’associazione ItLUG - Italian LEGO Users Group ToscanaBricks e dell’Associazione ItLUG - Italian LEGO Users Group. “Guardare alla nostra Cattedrale attraverso il LEGO con un linguaggio universale che unisce appassionati di tutto il mondo a prescindere da età e cultura”, ha dichiarato Luca Bagnoli, presidente dell’Opera di Santa Maria del Fiore, “rappresenta un’esperienza unica, la realizzazione di un’opera attraverso un gioco”.

Molto romantica la storia del modellino: Giacinto Consiglio ha infatti visitato Firenze per la prima volta nel 2014, è rimasto colpito dalle sue bellezze e, da appassionato di mattoncini Lego, ha progettato un primo modello al computer e ha fatto di tutto per realizzarlo: il suo sogno si è quindi avverato.

Il Duomo di Firenze diventa un'opera in Lego visitabile al Museo dell'Opera
Il Duomo di Firenze diventa un'opera in Lego visitabile al Museo dell'Opera


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER