Torna Firenze dei Bambini: quest'anno il festival sarà dedicato a Leonardo da Vinci


Nei giorni 12, 13 e 14 aprile 2019 torna nel capoluogo toscano il festival Firenze dei Bambini: l’edizione di quest’anno sarà dedicata a Leonardo da Vinci. 

La città di Firenze accoglierà una nuova edizione del festival Firenze dei Bambini nei giorni 12, 13 e 14 aprile 2019. Il festival pensato per piccolissimi, per i ragazzi e per le loro famiglie sarà quest’anno dedicato a Leonardo da Vinci per celebrare il cinquecentenario della sua scomparsa.

La figura di Leonardo ha affascinato gli uomini di ogni tempo per le sue osservazioni, le sue intuizioni, il suo pensiero innovativo e l’evento Firenze dei Bambini intende far cogliere la vita e le opere del grande genio a bambini, ragazzi e adulti per un’interpretazione in chiave attuale e partecipata.
Il festival interesserà tutta la città toscana e si rivolgerà il venerdì alle scuole, mentre il sabato e la domenica alle famiglie con bambini e ragazzi dagli 0 ai 12 anni. Le iniziative in programma saranno gratuite, alcune ad accesso libero, altre su prenotazione.

Le attività per le scuole prevedono progetti educativi e formativi e laboratori curati da Indire; tra questi, Leonardo e Minecraft, laboratori scientifici, costruzione di macchine robotiche, un laboratorio di pittura en plein air presso il Giardino dell’Orticoltura, e tante altre attività sul volo, sulla luce e sulle invenzioni di Leonardo. Numerose classi della città si troveranno poi nel piazzale di San Miniato al Monte per far volare le proprie poesie su aeroplani di carta.

Nel weekend centinaia di attività, laboratori, iniziative e spettacoli: venerdì 12 aprile alle ore 18 nel Salone dei Cinquecento si terrà Leonardo e le macchine sonore, uno spettacolo partecipato per stupirsi e scoprire come sono nati gli strumenti musicali, a cura del Conservatorio L. Cherubini; sabato 13 aprile alle ore 18.30 a Palazzo Vecchio si terrà Una sera con Leonardo. Domande e ricordi di quando ero bambino tratto dallo spettacolo Essere Leonardo da Vinci, un’intervista impossibile di Massimiliano Finazzer Flory; appuntamento di chiusura del festival, sempre nel Salone dei Cinquecento, con l’imperdibile Non è mai troppo tardi per cantare, un “coro da record” curato da Venti Lucenti.

A grande richiesta torna Sogni d’oro tra soffitti d’oro: la possibilità unica per bambini e genitori di passare una notte indimenticabile in sacco a pelo nel Salone dei Cinquecento. Sabato 13 alle ore 21 appuntamento per un percorso speciale nel museo, per poi chiudere gli occhi in compagnia dei grandi personaggi della famiglia Medici. Al risveglio, infine, colazione per tutti grazie a Fondaco Italia e Rigoni. Posti limitati, prenotazione obbligatoria tramite il sito firenzebambini.it 

Il festival coinvolgerà dieci luoghi in centro e non solo: a Palazzo Vecchio i cortili saranno animati da giochi e attività, con spazio dedicato ai piccolissimi e un insolito “leone leonardiano”; in Sala d’Arme un laboratorio per reinterpretare il dipinto più famoso del mondo, la Gioconda; nel palazzo percorsi e attività sulla Battaglia di Anghiari e sulla  mostra in corso Leonardo e Firenze.
Al Cinema della Compagnia grandi proiezioni su Leonardo (fra cui la recente produzione RAI) e laboratori tematici; laboratori al Museo degli Innocenti e all’Istituto Geografico Militare con un focus sull’ingegno di Leonardo; alle Oblate letture e laboratori tematici negli spazi della biblioteca per bambini e ragazzi e l’installazione sul volo firmata Studio Azzurro, con numerose attività correlate.
Alle Murate ancora un grande allestimento, ovvero le gru e le macchine da costruzione leonardiane realizzate da ArtesMechanicae, con l’invito a partecipare a laboratori sull’argomento, giochi e attività nelle piazze, un murales che prenderà vita con il celebre artista Toxic, incontri con grandi pensatori e laboratori con grandi artisti al PAC.
Presso il Giardino dell’Orticoltura percorsi e attività en plein air a tema natura, flora e fauna, letture animate e iniziative in biblioteca, un giardino delle arance da scoprire.
La Manifattura Tabacchi si offre come inedita location di attività e laboratori per ogni età e ogni interesse, dalla tecnologia all’arte, dalla scienza al teatro, fino agli spettacoli messi in scena nel cortile.
La Biblioteca Thouar e le Leopoldine presenteranno nel chiostro attività, installazioni e spettacoli senza sosta, in biblioteca letture animate, nella sala monumentale l’opera sonora di Francesco Pellegrino e Anita Barghigiani.

Le attività sono prenotabili sul sito www.firenzebambini.it fino alle ore 16 di venerdì 12 aprile. Inoltre tutti coloro che parteciperanno alle attività del festival potranno accedere gratuitamente ai Musei Civici Fiorentini.

Fonte: comunicato

Torna Firenze dei Bambini: quest'anno il festival sarà dedicato a Leonardo da Vinci
Torna Firenze dei Bambini: quest'anno il festival sarà dedicato a Leonardo da Vinci


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER