Le Fiandre puntano sull'arte contemporanea: da maggio tre festival open air


Da maggio nelle Fiandre si terranno tre festival di arte contemporanea open air.

Le Fiandre puntano su un’estate di arte contemporanea e a partire da maggio 2021 ospitano tre festival internazionali open air: la Triennale di Bruges, Beaufort 21 e Paradise. 

Ogni tre anni, a Bruges si tiene un evento unico che porta l’arte e l’architettura contemporanea nel centro storico cittadino, e questo la Triennale di Bruges si svolge dall’8 maggio al 24 ottobre 2021. In questa occasione tredici artisti contemporanei presentano al pubblico le loro nuove installazioni ispirate al tema TraumA, ovvero alla sottile linea che separa sogno e incubo, paradiso e inferno, visibile e nascosto. L’evento fa appello all’immaginazione, ma anche alla storia e agli aspetti più misteriosi della città. Tutti gli angoli di Bruges possono diventare ispirazione per gli artisti. I temi della povertà, della solitudine, l’inquinamento e la paura si riflettono nelle opere scultoree e architettoniche.

Vagare nel labirinto che Gijs Van Vaerenbergh ha creato nel Baron Ruzettepark, farsi accogliere dalle atmosfere folcloristiche delle installazioni a bordo d’acqua di Nadia Naveau, lasciarsi stupire dal meccanismo del tempo che sembra sospeso nella chiesa di Santa Valpurga. Le opere di questi maestri fiamminghi contemporanei dialogano con alcuni dei nomi più significativi della scena artistica contemporanea internazionale.

La Triennale di Bruges è un festival gratuito, organizzato da Brugge Plus, Musea Brugge, Kenniscentrum vzw e Cultuurcentrum Brugge in collaborazione con la Città di Bruges. Curatori sono Till-Holger Borchert, Santiago De Waele, Michel Dewilde ed Els Wuyts.

Per maggiori informazioni sulla Triennale di Bruges: triennalebrugge.be

Dal 27 maggio al 7 novembre 2021 si svolge lungo la costa di Beaufort la sua Triennale. Opere ispirate al mare si collocano nelle spiagge, tra le dune, lungo le dighe. In occasione della settima edizione della Triennale di Beaufort, la curatrice Heidi Ballet ha selezionato ventuno artisti contemporanei internazionali tra cui due italiane (Rossella Biscotti e Rosa Barba) che esporranno le loro opere.  

Temi centrali saranno l’assoggettamento dell’uomo alla volontà della natura, la transitorietà dell’uomo e della materia; le opere si ispirano a racconti locali e alla storia dell’umanità e della natura.

Novità dell’edizione 2021 è il progetto che coinvolge tutto il litorale: una creazione musicale dello statunitense Ari Benjamin Meyers che verrà eseguita in ognuna delle città della costa partecipanti.

La manifestazione ha preso il via nel 2003 e intende creare un parco di sculture permanenti, il Beaufort Sculpture Park, nel quale sono già state collocate trenta opere delle edizioni precedenti. Al parco permanente si aggiungerà una selezione delle opere create per Triennale Beaufort 2021. L’intero tratto di costa fiamminga potrà essere percorso con un tram costiero.
Beaufort 21 è un festival di arte contemporanea gratuito, organizzato dalla Provincia delle Fiandre occidentali e da Westtoer.

Per maggiori informazioni sul parco delle sculture permanenti di Beaufort www.beaufortbeeldenpark.be

Infine, dal 26 giugno al 24 ottobre 2021 si terrà per le strade di Kortrijk, nel sud delle Fiandre occidentali e tra le Città Creative UNESCO, il festival internazionale di arte contemporanea Paradise

Quest’ultimo invita artisti contemporanei nazionali e internazionali a riflettere su questioni di attualità, attraverso nuove installazioni e opere d’arte. Come vedono e come interpretano questi artisti il sogno utopico del paradiso? Come vorrebbero migliorare la nostra società e il nostro mondo?

Paradise Kortrijk è un festival di arti contemporanee dinamico e gratuito, organizzato da Città di Kortrijk, Belgio e Be-Part. A cura di Hilde Teerlinck e Patrick Ronse, mira a raggiungere un vasto pubblico, compresi i più piccoli. 

Maggiori informazioni su paradisekortrijk.be

Immagine:  Jan Fabre, Op Zoek Naar Utopia ©Westtoer   

Le Fiandre puntano sull'arte contemporanea: da maggio tre festival open air
Le Fiandre puntano sull'arte contemporanea: da maggio tre festival open air


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma