Milano, Fitch e Trecartin alla Fondazione Prada con l'installazione “Whether Line”


La Fondazione Prada di Milano ospita, dal 6 aprile al 5 agosto 2019, l’installazione ’Whether Line’, opera di Lizzie Fitch e Ryan Trecartin.

Commissionata da Fondazione Prada per la sua sede di Milano, Whether Line, l’installazione multimediale di grandi dimensioni realizzata da Lizzie Fitch (USA, 1981) e Ryan Trecartin (USA, 1981), è in mostra dal 6 aprile al 5 agosto 2019: l’opera rappresenta il primo risultato di un processo creativo, intrapreso dalla fine del 2016, attraverso il quale i due artisti indagano il concetto di “nuova” terra promessa e l’instabilità intrinseca all’appropriazione territoriale.

Partendo dall’idealizzazione della condizione rurale, mutuata dalle ideologie del “ritorno alla terra”, il progetto racconta sia un ritorno che una fuga. Dopo aver trasferito per questo lavoro le attività del proprio studio nella campagna dell’Ohio, Fitch e Trecartin hanno concepito la struttura di un nuovo film come una mappa “stregata”: un luogo dotato di una propria volontà e una costellazione di costruzioni permanenti che includono un vasto edificio rurale, un fiume artificiale definito “lazy river” e una torre di guardia in mezzo a un bosco, occupati da un cast di personaggi che sono allo stesso tempo soggetti attivi e passivi della mappa. Gli artisti modificano questi spazi attraverso dislocazioni di tempo e memoria per esplorare le nozioni di frontiera e limite esistenziale, psico-sociologico e fisico.

Concepita per il Podium, il Deposito e gli spazi esterni della sede di Milano della Fondazione Prada, la mostra si presenta come un intervento immersivo in cui i visitatori sono liberi di muoversi tra costruzioni che suggeriscono sia azione che contenimento, uno stato attivo di limbo. Echi sonori e visivi della natura e della vita quotidiana si uniscono a distorsioni di spazi familiari come parchi di divertimento, fattorie e fortificazioni, ampliando il contenuto narrativo del film. Il nuovo lavoro di Fitch e Trecartin esplora il desiderio di fuga e la pervasività dei sistemi e delle tecnologie che ci interconnettono. La mostra è completata da una retrospettiva dei film degli artisti proiettati al Cinema della fondazione.

Il progetto è accompagnato da un volume edito da Fondazione Prada che approfondisce l’intensa collaborazione tra Fitch e Trecartin iniziata nel 2000.

Per tutte le informazioni potete visitare il sito della Fondazione.

Fonte: comunicato

Milano, Fitch e Trecartin alla Fondazione Prada con l'installazione “Whether Line”
Milano, Fitch e Trecartin alla Fondazione Prada con l'installazione “Whether Line”


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


A Milano arriva “You are Leo”, il tour virtuale che ti fa conoscere i luoghi di Leonardo
A Milano arriva “You are Leo”, il tour virtuale che ti fa conoscere i luoghi di Leonardo
Milano, il 6 aprile ingresso gratis alla Pinacoteca Ambrosiana per celebrare Raffaello
Milano, il 6 aprile ingresso gratis alla Pinacoteca Ambrosiana per celebrare Raffaello
Milano, MuDEC in love: il museo festeggia San Valentino con il Rossetti Design Park, scultura che invita all'amore
Milano, MuDEC in love: il museo festeggia San Valentino con il Rossetti Design Park, scultura che invita all'amore
In anteprima mondiale arriva a Milano lo spettacolo immersivo Raffaello 2020
In anteprima mondiale arriva a Milano lo spettacolo immersivo Raffaello 2020
Milano, termina il restauro del cartone della Scuola di Atene di Raffaello. Per l'opera adesso una mostra dedicata
Milano, termina il restauro del cartone della Scuola di Atene di Raffaello. Per l'opera adesso una mostra dedicata
A Milano via al progetto “I giardini di Leonardo”: i giardini immaginati da Leonardo rivivono in chiave contemporanea
A Milano via al progetto “I giardini di Leonardo”: i giardini immaginati da Leonardo rivivono in chiave contemporanea



MAGAZINE
primo numero
NUMERO 1

SFOGLIA ONLINE

MAR-APR-MAG 2019
secondo numero
NUMERO 2

SFOGLIA ONLINE

GIU-LUG-AGO 2019
terzo numero
NUMERO 3

SFOGLIA ONLINE

SET-OTT-NOV 2019
quarto numero
NUMERO 4

SFOGLIA ONLINE

DIC-GEN-FEB 2019/2020