Genova, apre un nuovo spazio per l'arte contemporanea: è lo Studio Rossetti


A Genova apre un nuovo spazio per l’arte contemporanea: è lo Studio Rossetti e si trova vicino al Duomo.

A Genova apre un nuovo spazio per l’arte contemporanea: è lo Studio Rossetti e avrà sede in piazzetta GiustinianiElisabetta Rossetti, nasce alla precedente esperienza della galleria Rinascimento Contemporaneo fondata a Boccadasse nel 2010. Intento di Elisabetta Rossetti, architetto e gallerista, è quello di rendere la nuova galleria un polo artistico attrattivo al fine di far dialogare gli artisti e i loro committenti rendendo unici ed esclusivi i loro ambienti.

“Lo Studio Rossetti”, si legge nella presentazione, “nasce come luogo di ispirazione per proposte innovative in cui architettura di interni e progetto artistico concorrono ad esaltare la personalità dei committenti, in vista di una finale elegante fusione tra ogni opera ed il suo destino spaziale. Caratteristica di Rossetti è la chiarezza di metodo nel risolvere il problema di come arredare lo spazio finito, proponendo, anche, opere d’arte che esaltano l’ambiente in cui si trovano, rendendolo suscitatore di emozioni. La galleria si caratterizza per scelte insolite, dalla pittura alla scultura, rivolgendosi con attenzione ad artisti emergenti. Le loro opere faranno certamente discutere e interesseranno collezionisti e committenti illuminati”.

Per informazioni è possibile visitare il sito della Galleria: http://www.studiorossettiartearchitettura.com.

Nella foto, l’atrio dello Studio Rossetti.

Genova, apre un nuovo spazio per l'arte contemporanea: è lo Studio Rossetti
Genova, apre un nuovo spazio per l'arte contemporanea: è lo Studio Rossetti


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER