Giornate ad ingresso gratuito agli Uffizi. Dal 5 al 10 novembre si entra gratis alla Galleria dell'Accademia


Ingresso gratuito al complesso museale degli Uffizi: oltre alla Domenica al Museo, la Galleria dell’Accademia di Firenze propone l’accesso gratis dal 5 al 10 novembre 2019.

Come già noto, oggi, 31 ottobre, in occasione della ricorrenza del Patto di Famiglia firmato il 31 ottobre 1737 dall’ultima discendente dei Medici Anna Maria Luisa, il complesso museale degli Uffizi sarà ad ingresso gratuito, ma sono già previste nuove giornate ad ingresso libero. 

Nell’ambito della Domenica al Museo, iniziativa promossa dal MiBACT, il prossimo 3 novembre gli Uffizi, Palazzo Pitti, il Giardino di Boboli e la Galleria dell’Accademia saranno visitabili gratuitamente. 

Inoltre, dal 5 al 10 novembre, l’ingresso alla Galleria dell’Accademia sarà gratuito.

“E’ una ottima occasione per chi ama il David di Michelangelo, di poterlo vedere e rivedere a volontà, per più giorni di fila. Ma non solo: questa settimana di accesso libero all’Accademia può essere anche il momento giusto per scoprire gli altri tesori di questo museo eccezionale: la straordinaria collezione di pittura religiosa fiorentina dal ’300 al ’500, che include, in particolare una delle più importanti raccolte di arte medievale al mondo, ed anche i preziosissimi strumenti musicali storici del conservatorio Cherubini” ha commentato il direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt

 

Giornate ad ingresso gratuito agli Uffizi. Dal 5 al 10 novembre si entra gratis alla Galleria dell'Accademia
Giornate ad ingresso gratuito agli Uffizi. Dal 5 al 10 novembre si entra gratis alla Galleria dell'Accademia


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma