L'Arte si prende Cura: al via il progetto che porta l'arte negli Ospedali e Ambulatori dell'Ordine di Malta


L’Arte si prende Cura è il progetto che intende riportare negli Ospedali e negli Ambulatori dell’Ordine di Malta la bellezza dell’arte come terapia per l’anima, per contribuire a migliorare il benessere degli assistiti.

Al via il progetto L’Arte si prende Cura, promosso dall’Ambasciata del Sovrano Ordine di Malta presso la Santa Sede, che intende riportare negli Ospedali e negli Ambulatori dell’Ordine di Malta il segno di quell’attenzione alla bellezza e all’arte che per secoli ha caratterizzato le attività terapeutiche e sanitarie dell’Ordine di San Giovanni di Gerusalemme. Il progetto, volto a dotare l’Ospedale di San Giovanni Battista della Magliana a Roma, tutti gli Ambulatori dell’Ordine in Italia e alcuni all’estero delle opere di Massimo Listri, maestro della fotografia di architettura e di ambienti, per contribuire a migliorare il benessere degli assistiti attraverso la bellezza dell’arte, come terapia per l’anima, è stato presentato ieri a Roma, presso Casa Litta-Palazzo Orsini, alla presenza del Sottosegretario di Stato alla Cultura Vittorio Sgarbi, di don Fabrizio Colonna di Paliano, Ricevitore del Comun Tesoro del SMOM, dell’Ambasciatore del S.M. Ordine di Malta presso la Santa Sede Antonio Zanardi Landi, di don Alessio Geretti, Responsabile degli Eventi d’Arte per il Giubileo 2025, e del fotografo Massimo Listri.

Dall’Ambasciata del Brasile a Roma al Palazzo Ducale di Venezia, dalla Reggia di Caserta a Palazzo Vecchio a Firenze fino al Castello di Champ de Bataille in Normandia, all’Alcázar di Siviglia e all’Opera Reale di Versailles: luoghi di grande fascino al centro delle opere di Massimo Listri che, lo stesso Vittorio Sgarbi, definisce “fotografo che inventa la bellezza”, sottolineando come il suo sguardo educhi l’occhio dell’osservatore a captare tutto quello che rischierebbe di non vedere dietro l’immagine del reale, come gli armoniosi volumi degli ambienti che ritrae.

Un’omonima pubblicazione che accompagna il progetto, L’Arte si prende Cura. Architetture e prospettive di Massimo Listri nei luoghi di cura del S.M. Ordine di Malta, edita da Allemandi, che raccoglie gli scatti di interni di Massimo Listri.

L’iniziativa, sostenuta dalla Fondazione Angelini e resa possibile grazie alla donazione dei diritti d’autore delle immagini da parte del fotografo, nasce su iniziativa dell’Ambasciatore del S.M. Ordine di Malta presso la Santa Sede, Antonio Zanardi Landi, e testimonia la vicinanza e l’accoglienza espressa tramite l’arte e la bellezza come conforto e sostegno al processo di guarigione e rinascita. “Il progetto L’Arte si prende cura rappresenta per noi motivo di orgoglio”, ha dichiarato Antonio Zanardi Landi. “Si tratta di un ritorno all’antico e alle nostre origini, di cui vogliamo conservare memoria forte e intatta. Anche nel Regolamento della Sacra Infermeria di Malta, risalente al 1725, ritroviamo il valore attribuito al decorare con opere d’arte le camerate dell’Ospedale dell’Ordine, riconoscendo così un diretto legame tra stato d’animo e salute dei pazienti. Grazie alla generosità di Massimo Listri è stato possibile rinnovare questo impegno attraverso un progetto concreto che fa dell’accoglienza e della cura i propri punti cardine e che trova nel Maestro un referente naturale data l’armonia, la grazia, l’eleganza e l’equilibrio proprie delle sue magnifiche fotografie”.

“La collaborazione con l’Ambasciata dell’Ordine di Malta presso la Santa Sede è stata un’opportunità oltremodo felice”, ha affermato Listri. “Sono lieto che le mie immagini possano rivestire un ruolo terapeutico per l’anima, portando conforto nei luoghi di cura dell’Ordine a chi si trova in situazioni di degenza o difficoltà. I grandi interni e le raffigurazioni architettoniche al centro dei miei scatti ben si sposano con gli ambienti degli ambulatori e degli ospedali dell’Ordine, coinvolgendo lo spettatore in una visone di bellezza ed armonia”.

Immagine: Massimo Listri, Castello di Champ de Bataille.

L'Arte si prende Cura: al via il progetto che porta l'arte negli Ospedali e Ambulatori dell'Ordine di Malta
L'Arte si prende Cura: al via il progetto che porta l'arte negli Ospedali e Ambulatori dell'Ordine di Malta


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



MAGAZINE
primo numero
NUMERO 1

SFOGLIA ONLINE

MAR-APR-MAG 2019
secondo numero
NUMERO 2

SFOGLIA ONLINE

GIU-LUG-AGO 2019
terzo numero
NUMERO 3

SFOGLIA ONLINE

SET-OTT-NOV 2019
quarto numero
NUMERO 4

SFOGLIA ONLINE

DIC-GEN-FEB 2019/2020