In arrivo a Forlì la prima edizione di Muralì Street Art Festival


Forlì sarà scenario della prima edizione del Muralì Street Art Festival dall’11 al 20 maggio 2018: incontri, laboratori e un bando pubblico.

Dall’11 al 20 maggio 2018 arriverà a Forlì la prima edizione di Muralì Street Art Festival.

Nel corso di queste giornate le opere già presenti sui muri della città di Forlì, come il murale di Gomez, saranno poste in dialogo con le opere realizzate  dagli artisti di Muralì, come Millo, Eron, Camilla Falsini e Zed1, artisti apprezzati a livello nazionale e internazionale.

Tema dell’evento sarà la Costituzione italiana con i suoi principi fondamentali.

L’iniziativa nasce con l’intento di rendere partecipi i writers attraverso un ampio programma di eventi che conducano a un approfondimento della street art: incontri con professionisti, aperitivi con gli artisti e laboratori.

Inoltre verrà indetto un bando pubblico rivolto ad artisti emergenti al fine di decorare l’interno del parcheggio sotterraneo Barcaccia. Il bando è realizzato in collaborazione con l’Associazione di writers “Romagna in Fiore”, nata a Forlì dieci anni fa e protagonista di interventi in tutta la regione.

La direzione artistica di Muralì Street Art Festival è di Marco Miccoli, esperto del settore.

Questo evento è inoltre la prima operazione di mecenatismo del territorio, in quanto gli interventi sono co-finanziati da aziende locali che adotteranno le opere degli artisti per il recupero e la valorizzazione del centro storico della città.

Immagine: Millo a Forlì

In arrivo a Forlì la prima edizione di Muralì Street Art Festival
In arrivo a Forlì la prima edizione di Muralì Street Art Festival


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER