Online il portale 700Dante: il ricco calendario di eventi fiorentini a portata di clic


Da oggi online il portale dedicato al ricco calendario di appuntamenti a Firenze per il settecentesimo anniversario della scomparsa di Dante. 

Da oggi è online il portale www.700dantefirenze.it: tutto il ricco calendario di appuntamenti organizzati nel 2021 a Firenze per celebrare il settecentesimo anniversario della scomparsa di Dante Alighieri a portata di clic. 

Oltre trenta istituzioni fiorentine, riunite in un Comitato Organizzatore coordinato dal Comune di Firenze, Assessorato alla Cultura, Moda, Design e Relazioni Internazionali, Direzione Cultura e Sport e P.O. Firenze Patrimonio Mondiale e rapporti con UNESCO, con la comunicazione e il supporto al coordinamento di MUS.E, racconteranno la storia di Dante e della sua Firenze in un programma molto denso, sia in presenza che in digitale, attraverso conferenze, giornate di studi, eventi e mostre aperte al pubblico.

Tutti questi appuntamenti sono consultabili online sul portale dedicato, mentre aggiornamenti quotidiani saranno disponibili sulla pagina Facebook @700dantefirenze.

“Dante è di tutti” afferma Tommaso Sacchi, assessore alla Cultura del Comune di Firenze, “e siamo orgogliosi che tantissimi enti, associazioni, realtà fiorentine collaborino insieme per organizzare gli eventi del 700esimo anniversario della morte. Avremo numerosi appuntamenti di tutte le discipline artistiche e culturali e grazie a questo sito internet unico potremo essere sempre aggiornati su quello che c’è da seguire. Siamo certi che il 2021 sarà davvero un anno della rinascita per la cultura e siamo felici di ricominciare proprio dal padre della nostra lingua”.

L’anniversario sarà raccontato a 360°, in modo corale, senza barriere tra le varie discipline artistiche. Proprio per rendere pienamente la poliedricità del personaggio e per tracciarne un percorso letterario, politico, ma anche storico e biografico, il Comitato Organizzatore è composto da numerosi Enti, Istituzioni e Associazioni: Comune di Firenze, Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze, Università degli Studi di Firenze, Gallerie degli Uffizi, Fondazione Strozzi, Gabinetto Scientifico Letterario G.P. Vieusseux, Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, Biblioteca Mediceo-Laurenziana, Biblioteca Riccardiana, Archivio di Stato di Firenze, Teatro Nazionale della Toscana, Fondazione Teatro del Maggio Fiorentino, Istituto nazionale studi del Rinascimento, Società Dantesca Italiana, Accademia delle Arti del Disegno, Accademia della Crusca, Opera di Santa Croce, Opera di Santa Maria Novella, Museo Galileo, Società Dante Alighieri – Comitato di Firenze, Musei del Bargello, Unione Fiorentina – Museo Casa di Dante, Accademia Toscana di Scienze e Lettere “La Colombaria”, Opera del Duomo, British Institute, Istituto Francese, Villa I Tatti, Accademia di Belle Arti di Firenze, Fondazione Franco Zeffirelli Onlus, Museo dell’Accademia, Fondazione Cassa di Risparmio e Opera Medicea Laurenziana.

Il Presidente del Comitato è Tommaso Sacchi, Assessore alla Cultura, Moda e Design del Comune di Firenze, Coordinatore Gabriella Farsi, direttore della Direzione Cultura e Sport e Segretario Generale Carlo Francini, titolare della P.O. Firenze Patrimonio Mondiale e Rapporti con UNESCO.

Le celebrazioni avranno inizio a gennaio e proseguiranno, con oltre cinquanta appuntamenti, lungo tutto il 2021. Il ricchissimo calendario è consultabile da oggi online e molti altri eventi si aggiungeranno nei prossimi mesi. Ricca di aneddoti e materiale sarà anche la pagina Facebook dedicata. 

Online il portale 700Dante: il ricco calendario di eventi fiorentini a portata di clic
Online il portale 700Dante: il ricco calendario di eventi fiorentini a portata di clic


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma