Dopo vent'anni riapre il Museo San Pietro di Colle di Val d'Elsa


Riapre dopo vent’anni il Museo San Pietro di Colle di Val d’Elsa con un nuovo percorso scandito cronologicamente e allestimenti tutti rinnovati.

Un’attesa durata vent’anni che sta per concludersi: oggi, sabato 18 marzo, alle ore 11:30 ha riaperto al pubblico il nuovo Museo San Pietro di Colle di Val d’Elsa, la città in provincia di Siena nota per aver dato i natali a uno dei più grandi architetti e scultori del Medioevo, Arnolfo di Cambio. Il Museo nasce dalla fusione di quattro collezioni: quella del Museo Civico e Diocesano d’Arte Sacra, la Collezione del Conservatorio di San Pietro, del monastero di San Pietro e del monastero di Santa Caterina e Maddalena, la Collezione Romano Bilenchi e la Collezione Walter Fusi.

Il percorso espositivo del Museo San Pietro è incentrato sulla storia e sull’arte di Colle val d’Elsa, dal VI secolo ai giorni nostri, con particolare riguardo nei confronti della Colle della seconda metà del Cinquecento, quando diventò sede vescovile. Il percorso è scandito cronologicamente e sottolineato da diverse direttrici visive, con allestimenti moderni ma rispettosi del luogo che ospita le collezioni, l’antico monastero di San Pietro. L’allestimento è stato progettato dall’Arcidiocesi di Siena, dal Comune di Colle di Val d’Elsa e dalla Fondazione Musei Senesi in collaborazione con la Soprintendenza per le province di Siena, Grosseto e Arezzo e col contributo di Ales Spa, Regione Toscana e Fondazione Monte dei Paschi di Siena.

Il museo, la cui gestione è affidata a Civita-Opera, seguirà questi orari: dal 1° marzo al 31 ottobre, tutti i giorni dalle 11 alle 17. Dal 1° novembre al 25 dicembre, solo sabato e domenica dalle 15 alle 17. Dal 26 dicembre al 6 gennaio, tutti i giorni dalle 11 alle 17. Dal 9 gennaio al 28 febbraio, periodo di chiusura. Il biglietto d’ingresso costa 6 euro (inclusa l’audioguida), e sono previste riduzioni (4 euro) per bambini da 6 a 12 anni e gruppi scolastici e gratuità per diversamente abili, bambini sotto i 6 anni, residenti del comune di Colle di Val d’Elsa e studenti delle scuole cittadine. Per informazioni: www.collealtamusei.it

Fonte: comunicato stampa

Dopo vent'anni riapre il Museo San Pietro di Colle di Val d'Elsa
Dopo vent'anni riapre il Museo San Pietro di Colle di Val d'Elsa


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Napoli omaggia Picasso
Napoli omaggia Picasso
Grande emozione agli Scavi di Pompei: giovane archeologa scopre un nuovo reperto sotto gli occhi dei turisti
Grande emozione agli Scavi di Pompei: giovane archeologa scopre un nuovo reperto sotto gli occhi dei turisti
Associazione Bianchi Bandinelli, un ciclo di conferenze su tutela e valorizzazione con studiosi e professionisti delle nuove generazioni
Associazione Bianchi Bandinelli, un ciclo di conferenze su tutela e valorizzazione con studiosi e professionisti delle nuove generazioni
Riapre dopo tre anni il Teatro Marittimo della Villa Adriana di Tivoli
Riapre dopo tre anni il Teatro Marittimo della Villa Adriana di Tivoli
Torna l'edizione autunnale di Castelli Aperti in Friuli Venezia Giulia
Torna l'edizione autunnale di Castelli Aperti in Friuli Venezia Giulia
A Bruxelles è in arrivo Christo con la sua Three Store Fronts
A Bruxelles è in arrivo Christo con la sua Three Store Fronts