Todi, il 14 settembre inaugurazione del Parco di Beverly Pepper, primo parco di scultura contemporanea in Umbria


Verrà inaugurato il 14 settembre a Todi il Parco di Beverly Pepper, primo parco monotematico di scultura contemporanea in Umbria e primo dell’artista al mondo.

Il 14 settembre verrà inaugurato a Todi il Parco di Beverly Pepper, il primo parco monotematico di scultura contemporanea in Umbria e il primo dell’artista statunitense Beverly Pepper (New York, 1922) al mondo: un parco di sculture, un percorso naturalistico-urbano immerso nel verde tra le mura medievali della città,  che collegherà il Tempio di Santa Maria della Consolazione con il centro storico.

Il Parco, che congiunge due punti importanti della città,  permetterà ai visitatori di godere a pieno dell’interazione tra opera d’arte, paesaggio, monumentalità e contesto urbano e come racconta l’artista: “spero di poter contribuire a far ritrovare a Todi l’energia di un tempo. La voglia di mostrarsi di nuovo al mondo, di accogliere e attirare gente  curiosa di conoscere l’arte antica, quella contemporanea e un paesaggio di grande bellezza”.

Il Parco di Beverly Pepper, disegnato e progettato appositamente dall’artista, sarà costellato da venti sculture donate dall’artista americana alla città di Todi, tutte provenienti dalla sua collezione privata, venti opere create con materiali differenti (ferro, acciaio inox, pietra) in diversi periodi artistici (dal 1960 agli anni 2000), accanto alle due San Martino Altars (1993) e la riedizione delle Todi Columns. Il  progetto comprende la bonifica di tutta la parte interessata e il restauro  di tutte le opere e l’instancabile scultrice ha ideato per il Parco delle panchine-scultura, che chiama lunette, realizzate in pietra  serena, una  pietra locale proveniente dalle cave del lago Trasimeno, concepite  come punti panoramici dai quali poter ammirare le opere o punti meditativi nei quali poter sostare, ascoltare la natura e ammirare l’arte.

La  pubblicazione completa sul parco di sculture sarà curata da Joseph  Antenucci Becherer dell’Università di Notre Dame. “È con immensa gioia”, sottolinea Beverly Pepper, “che guardo a questo nuovo progetto per Todi, una nuova energia per la città che sposa la sua storia con il mio percorso di artista, impegnata da sempre nei progetti di Land Art a creare un legame vitale tra le sculture ed il contesto naturalistico. Artee natura che stimolano l’uomo in una ricerca interiore che tende all’infinito”.

Per tutte le informazioni potete visitare il sito ufficiale  della Fondazione progetti Beverly Pepper.

Nell’immagine: le colonne di Beverly Pepper installate in piazza del Popolo, Todi

Fonte: comunicato

Todi, il 14 settembre inaugurazione del Parco di Beverly Pepper, primo parco di scultura contemporanea in Umbria
Todi, il 14 settembre inaugurazione del Parco di Beverly Pepper, primo parco di scultura contemporanea in Umbria


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Arte e disastri ambientali: una conferenza a Venezia
Arte e disastri ambientali: una conferenza a Venezia
Il Premio Silvia Dell'Orso 2017 va ai luoghi del mercurio di Abbadia San Salvatore
Il Premio Silvia Dell'Orso 2017 va ai luoghi del mercurio di Abbadia San Salvatore
Ecco il sommario del terzo numero della nostra rivista cartacea. Abbonamenti solo fino al 18 agosto
Ecco il sommario del terzo numero della nostra rivista cartacea. Abbonamenti solo fino al 18 agosto
Da oggi fino al 4 aprile si entra al cinema a soli 3 euro con Cinemadays
Da oggi fino al 4 aprile si entra al cinema a soli 3 euro con Cinemadays
Klimt e Schiele: in anteprima nei cinema il film su scandali, sogni e ossessioni nella Vienna dell'epoca d'oro
Klimt e Schiele: in anteprima nei cinema il film su scandali, sogni e ossessioni nella Vienna dell'epoca d'oro
Le tavolette di Taddeo di Bartolo comprate dal MiBACT arrivano a Gubbio
Le tavolette di Taddeo di Bartolo comprate dal MiBACT arrivano a Gubbio