A Roma una giornata di studi dedicata al ruolo dei videogiochi nei musei


L’8 marzo il Museo Nazionale Romano a Palazzo Masimo ospita ’Videogiochi e musei’, conferenza sul tema del ruolo dei videogiochi in ambito museale.

L’8 marzo 2019 sarà una giornata tutta dedicata allo studio di “strategie, approcci ed esperienze per l’utilizzo dei videogames nei musei”. Alle ore 11 di questa giornata, il Museo Nazionale Romano a Palazzo Massimo terrà una conferenza intitolata Videogiochi e musei che vedrà la partecipazione di numerosi direttori di importanti musei italiani e di dirigenti dei sistemi museali.

Ad aprire la conferenza sarà il Direttore Generale Musei, Antonio Lampis, e il Presidente di Istituto Luce Cinecittà, Roberto Cicutto. La conferenza proseguirà con il seguente programma:

11:15 - 11:45. Luca Melchionna (giornalista e imprenditore), “Modelli di produzione a confronto”

11:45 - 12:15. Thalita Malagò (direttore generale AESVI) e Adriano Bizzoco (public affairs manager di AESVI), “Realizzare un videogioco per un museo: cosa sapere/cosa fare”.

12:15 - 13. Domande

13-14. Lunch

14-14:15. Alessandra Gobbi (funzionario Direzione Generale Musei) , “Videogiochi nei musei e nei luoghi della cultura”

14:15 - 14:45. Augusto Palombini (ricercatore CNR- ITABC) e Antonio Tarasco (dirigente, Direzione Generale  Musei), “L’archeologo e il giurista. Le provocazioni della tecnologia: quale disciplina?”,

14:15 - 16. Sofia Pescarin (ricercatrice CNR ITABC), “Le regole d’oro dei progetti interattivi nel museo”.

16 - 16:15. Giovanna Marinelli (direttore di RomeVideoGameLab), presentazione dell’edizione 2019 di RomeVideoGameLab, rassegna laboratorio dedicata all’uso dei videogiochi per scopi educativi, di formazione e di valorizzazione del patrimonio culturale.

16:15 - 17. Domande e conclusione dei lavori.

La conferenza è organizzata dalla Direzione Generale Musei del Ministero per i Beni e le attività culturali, Cnr - DSU, Istituto Luce Cinecittà, RomeVideoGameLab in collaborazione con Aesvi.

A Roma una giornata di studi dedicata al ruolo dei videogiochi nei musei
A Roma una giornata di studi dedicata al ruolo dei videogiochi nei musei


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER