A Seravezza la prima personale italiana di Rachel Lee Hovnanian


Il Palazzo Mediceo di Seravezza ospita dal 20 luglio al 15 settembre 2019 la prima personale italiana dell’artista americana Rachel Lee Hovnanian, dal titolo Open Secrets

Curata da Annalisa Bugliani e organizzata da Pechersky Family Foundation (Londra) in collaborazione con Galleria Poggiali e Fondazione Terre Medicee, la mostra ripercorrerà gli ultimi dieci anni della sua produzione artistica. La sua arte è una combinazione tra pittura, scultura, installazioni interattive, opere su carta e videoarte.

La rassegna intende proporre una personale ricerca artistica sulla dipendenza dai social media e dall’abuso di sostanze, come l’alcool, e le pressioni della società contemporanea attraverso un obiettivo femminile. Vengono quindi affrontati temi sociali che evidenziano la dicotomia tra i sistemi di valori personali e l’immagine pubblica, approfondendo il suo progetto precedente, Perfect Baby Showroom.

Saranno presenti 31 opere che metteranno in evidenza ironicamente l’iperconnettività della società odierna: la serie Too Good to be True, l’installazione Swipe Left, Swipe Right e il monumentale Beauty Queen Totem, grande scultura marmorea posta nel prato davanti al Palazzo con cui l’artista esprime l’idea che le nostre concezioni di bellezza sono codificate come pietre di paragone del potere sociale. E ancora, l’installazione Dinner for Two: un lungo tavolo da pranzo con due commensali seduti alle due estremità; piuttosto che guardarsi, passano la maggior parte del tempo a guardare sui loro cellulari. Con la video installazione C.R.E.E.P.S. l’artista racconta in che modo offriamo le nostre informazioni personali in cambio di partecipare alla piazza virtuale, mentre con la serie Happy Hour, House of Empty Bottles e la scultura Taped Shut, esprime la sua drammatica esperienza personale di donna cresciuta in una famiglia dove gli effetti della dipendenza, in questo caso l’alcool, sono stati occultati dalle pressioni sociali dirette per offrire un’immagine di perfezione.

“Ho concepito e realizzato questa mostra per avviare dialoghi complessi sulle relazioni moderne con la tecnologia. Con le mie opere voglio sfidare gli spettatori a confrontarsi con il potenziale futuro della comunicazione digitale, e sul ruolo che potrà avere l’umanità” ha dichiarato l’artista.

Open Secrets propone inoltre eventi collaterali in altri luoghi della Versilia: la Galleria Poggiali di Pietrasanta espone fino al 26 luglio la mostra Silenzio con una serie di lavori, rigorosamente bianchi, che alludono al tema del candore e della naturalità. Opere dell’artista saranno visibili anche a Forte dei Marmi alla Boutique Malo e in Piazza Tonini.

Per info: www.palazzomediceo.it

Orari: Tutti i giorni dalle 17 alle 23.
Biglietti: Intero 7 euro, ridotto 5 euro.

  

A Seravezza la prima personale italiana di Rachel Lee Hovnanian
A Seravezza la prima personale italiana di Rachel Lee Hovnanian

Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER







Login

Username / EmailPassword

Ricordami

Password dimenticata?

Non hai ancora un account? Registrati ora!!!

Tag cloud


Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

Strumenti utili