Addio a Bruno Barbey, fotografo di spicco di Magnum


È scomparso Bruno Barbey, fotografo tra gli esponenti più importanti dell’agenzia Magnum. Celebri i suoi reportage di guerra.

È scomparso all’età di 79 anni il fotografo franco-svizzero Bruno Barbey, tra gli esponenti più importanti dell’agenzia Magnum. Ne è entrato a far parte dal 1964 e ne è stato vicepresidente per l’Europa nel 1978-1979 e presidente di Magnum International dal 1992 al 1995 

Celebre per i suoi significativi reportage di guerra, tra Nigeria, Vietnam, Cambogia, Bangladesh, Iraq. Le sue fotografie sono state pubblicate sulle maggiori riviste del mondo e lui stesso ha pubblicato oltre trenta libri. Ha ricevuto numerosi premi ed è stato insignito anche dell’Ordine al Merito nazionale francese. 

La presidente di Magnum Photos, Olivia Arthur, ha commentato con queste parole la scomparsa del fotografo: “Sono veramente triste di annunciare l’inaspettata scomparsa di Bruno Barbey, che è stato importante membro della famiglia Magnum per oltre cinquant’anni. Presidente e membro attivo della comunità, amava la fotografia e non ha mai smesso di fotografare. I sui scatti continuano a essere celebrati in molte esposizioni e pubblicazioni e il suo lavoro gli ha fatto guadagnare un posto di prestigio all’Accademia di Belle Arti di Parigi. Ricordato dai colleghi come un uomo raffinato e gentile, era anche generoso con il suo tempo e rifletteva sulle situazioni che lo circondavano, compresi i conflitti di tutto il monfo e le strade del Marocco, suo paese natio. Le sue fotografie sono piene di vita e la sua eredità vivrà per sempre in esse. Mancherà molto”. 

Ph.Credit Afp 

Addio a Bruno Barbey, fotografo di spicco di Magnum
Addio a Bruno Barbey, fotografo di spicco di Magnum


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma