Milton Greene, il fotografo degli scatti più iconici di Marilyn Monroe, in mostra a Senigallia


Palazzetto Baviera a Senigallia dedica una mostra al celebre fotografo Milton H. Greene, che realizzò gli scatti più iconici di Marilyn Monroe.

Palazzetto Baviera a Senigallia accoglie, in occasione della XXI edizione del Summer Jamboree, Festival internazionale di musica e cultura dell’America anni Quaranta e Cinquanta, la mostra fotografica Women di Milton H. Greene. L’esposizione sarà visitabile dal 17 giugno al 26 settembre 2021 e rientra nel palinsesto di Senigallia Città della Fotografia. Saranno esposte numerose fotografie, tra cui scatti a Marilyn Monroe, polaroid originali, provini e documenti che racconteranno l’attività di uno dei fotografi più celebrati al mondo. 

Curata da Anne Morin e prodotta da diChroma photography, la mostra presenta una vasta gamma di foto, tra cui preziosi scatti a Marilyn Monroe e altre celebrities come Audrey Hepburn, Marlene Dietrich, Geraldine Chaplin, Kim Novak, Shirley MacLaine, Lucía Bosé, Susan Sarandon, ma anche attori come Cary Grant e Sir Lawrence Olivier. Saranno inoltre visibili polaroid originali, provini e documenti che raccontano dall’interno il processo di lavoro seguito da Milton Greene. In questi materiali, l ’artista rivela infatti il modo particolarissimo con cui colloca il soggetto all’interno dell’obiettivo della sua Rolleiflex, avvicinandosi, cambiando la distanza tra loro, giocando con la luce e lo spazio per dare visibilità al soggetto reale dell’immagine. Si scopre così il modo in cui Milton Greene costruisce un linguaggio e una retorica specifici, utilizzando il proprio vocabolario e i suoi continui aggiustamenti per ottenere l’equilibrio perfetto dei suoi scatti. 

Nato a New York nel 1922, Milton Greene iniziò a fotografare all’età di 14 anni e a 23 anni era già stato definito il Wonder Boy della fotografia a colori. Negli anni Cinquanta e Sessanta le principali riviste nazionali hanno pubblicato i suoi scatti, da Life a Harper’s Bazaar, da Look a Vogue. Si è dedicato alla fotografia di moda e molto celebri sono i suoi ritratti di artisti, musicisti e celebrità televisive e teatrali. L’incontro con Marilyn avvenne nel 1953, in occasione di un incarico affidatogli da Look Magazine. Greene e Monroe divennero amici intimi e nel 1956 formarono la loro compagnia, la Marilyn Monroe Productions, che produsse Bus Stop e The Prince and the Showgirl. Prima di sposare Arthur Miller nel 1956, Greene ha fotografato Marilyn in moltissime sessioni, scattandole alcune delle sue immagini più iconiche. 

Marilyn affidò a Greene anche la sua autobiografia, La mia storia

Per info e prenotazioni: www.comune.senigallia.an.it; www.feelsenigallia.it

Orari: Da martedì a domenica, festivi e prefestivi dalle 17 alle 23. Chiuso il lunedì. 

Immagine: Look Magazine, 17 novembre 1953 © Milton H. Greene / Elizabeth Margot Collection

Milton Greene, il fotografo degli scatti più iconici di Marilyn Monroe, in mostra a Senigallia
Milton Greene, il fotografo degli scatti più iconici di Marilyn Monroe, in mostra a Senigallia


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma