Si cercano organizzatori di attività didattiche museali a Carrara


Il CAP - Centro Arti Plastiche di Carrara cerca organizzatori di attività didattiche museali per il nuovo programma del museo.

Il CAP - Centro Arti Plastiche, il museo d’arte contemporanea di Carrara, ha pubblicato un avviso pubblico per l’organizzazione di attività didattiche e laboratoriali sugli ambiti del museo, con particolare riferimento all’arte contemporanea. In particolare, il CAP intende ospitare un programma di attività rivolto alle scuole, ai giovani e alle famiglie, che sia consono all’articolazione del museo, anche in considerazione delle peculiarità dei beni in esso conservati. Il CAP mette a disposizione le sue sale: tre ambienti al piano terra collegati da un unico corridoio, con spazi per bar e bookshop.

Le attività dovranno svolgersi negli orari d’apertura del museo: d’inverno, dal martedì alla domenica in orario 9:30-12:30 e 15:30-18:30, d’estate dal martedì alla domenica dalle 9:30 alle 12:30 e dal giovedì alla domenica dalle 20:30 alle 23:30.

Le proposte dovranno essere inoltrate all’Ufficio del Protocollo del Comune di Carrara (piazza 2 giugno 1, 54033 Carrara) entro le 12 del 30 novembre, oppure via pec all’indirizzo comune.carrara@postacert.it. La documentazione si può scaricare dal sito del Comune (www.comune.carrara.ms.gov.it), nella sezione “Albo pretorio online”. Per domande o chiarimenti si può scrivere a infocultura@comune.carrara.ms.it.

Si cercano organizzatori di attività didattiche museali a Carrara
Si cercano organizzatori di attività didattiche museali a Carrara


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER