Il MiBACT cerca sei specialisti di architettura contemporanea


La Direzione Generale Creatività Contemporanea del MiBACT e la Fondazione Scuola Beni e Attività Culturali cercano sei specialisti di architettura contemporanea.

La Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo e la Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali sono alla ricerca di sei specialisti di architettura contemporanea, per attivare sei collaborazioni sul progetto di ricerca Ereditare il presente. Architettura italiana dal 1945 > Conoscere | Tutelare | Valorizzare. L’attività di collaborazione prevede l’aggiornamento e l’unificazione dell’apparato bibliografico e sitografico secondo i criteri dell’ICCD, la normalizzazione dei dati e dell’elenco delle tipologie edilizie, la revisione delle schede, l’implementazione e la revisione dei dati sull’identificazione delle opere di architettura, la verifica di nuovi decreti di tutela, la costruzione di un database delle opere di eccellenza e molto altro.

Si tratta di 4.256 schede da aggiornare e normalizzare. L’incarico sarà conferito in regime di lavoro autonomo e prevede un compenso di 10mila euro lordi, per la durata di sei mesi. È richiesto diploma di specializzazione o dottorato di ricerca in materie che riguardano l’architettura contemporanea. Le domande vanno presentate entro le 18 del 13 novembre 2020.

La selezione viene effettuata sulla base di titoli e colloquio. Per ulteriori informazioni, per l’avviso e per candidarsi, è necessario collegarsi al sito della Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali.

Il MiBACT cerca sei specialisti di architettura contemporanea
Il MiBACT cerca sei specialisti di architettura contemporanea


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma