Concorsone funzionari amministrativi, posticipati i termini per malfunzionamento del sistema


C’è una proroga di dieci giorni per il concorsone dei funzionari amministrativi della pubblica amministrazione, 250 dei quali andranno a rimpinguare l’organico del Ministero dei Beni Culturali. La causa? Un malfunzionamento del sistema informatico per l’acquisizione delle domande di partecipazione.

La nuova scadenza è fissata dunque al 25 luglio. Tutto il resto rimane com’era: la domanda di ammissione può essere presentata solo per via telematica attraverso il Sistema pubblico di identità digitale (SPID), compilando l’apposito modulo elettronico sul sistema “Step-One 2019”, raggiungibile sulla rete internet all’indirizzo https://www.ripam.cloud, entro le 23 del 25 luglio. Ovviamente rimangono fermi i requisiti d’ammissione e la quota di 10 euro da versare per poter partecipare.

Concorsone funzionari amministrativi, posticipati i termini per malfunzionamento del sistema
Concorsone funzionari amministrativi, posticipati i termini per malfunzionamento del sistema


Acquista il nostro libro Cronache dal mondo dell'arte 2021
Tutto il 2021 in un libro di 430 pagine con 65 fotografie a colori, in una selezione di 65 articoli scelti dalla redazione di Finestre sull'Arte.
CLICCA QUI
PER INFORMAZIONI