La mitologia classica rivive a Lentini nelle opere di Alessandro La Motta


Apre il 7 luglio la mostra ’Dalle dee madri ai miti della Rinascita’, che porta a Lentini (Siracusa) le opere di Alessandro La Motta, nelle quali rivive la mitologia classica.

Dopo il successo ottenuto a Rimini alla Domus del Chirurgo e a Gela al Museo Archeologico Regionale, le opere di Alessandro La Motta arrivano anche a Lentini (Siracusa), a Palazzo Beneventano, con la mostra Dalle dee madri ai miti della Rinascita che esporrà i dipinti polimaterici dell’artista romagnolo dal 7 al 30 luglio (presentazione venerdì 7 alle ore 18 presso il Museo Archeologico Regionale di Lentini, mentre il vernissage a Palazzo Beneventano si terrà alle 20:30).

Alessandro La Motta, partendo dal mondo classico, rivisita in chiave contemporanea l’archeologia della Sicilia con dipinti che omaggiano l’antica mitologia greco-romana, con particolare attenzione alle figure di Demetra, Persefone e Ade, che rimandano al ciclo delle stagioni (e, di conseguenza, del tempo), ma che sono anche intimamente legate alla terra che ospita l’esposizione: secondo il mito, infatti, Persefone, figlia di Demetra (la dea dell’agricoltura e delle messi) fu rapita da Ade, dio degli inferi, sulle sponde del lago di Pergusa, nei pressi di Enna. Con la sua pittura che cerca di rievocare le statue votive, le antiche terrecotte e i simulacri della mitologia classica, Alessandro La Motta continua il suo confronto con l’archeologia che ha caratterizzato buona parte della sua produzione.

“Il linguaggio di Alessandro La Motta”, scrive nel catalogo Giorgio Franco, curatore della mostra, "si fa mezzo di bravura evocativa, della capacità di mettere in scena manufatti e miti, da cui trae e rende ispirazione non solo per quanto concerne il contenuto ma anche la stessa matericità. L’Archeologia giova, fornendo immani quantità di informazioni e testimonianze, scrupolose quanto necessarie; l’Arte scuote, restituendo ai passeggeri di Vita un partecipato momento emozionale".

La mostra, visitabile negli orari di apertura di Palazzo Beneventano (info: www.palazzobeneventanolentini.com), è stata realizzata con il patrocinio di Regione Sicilia, Comune di Lentini, Italia Nostra sezione Lentini, con il contributo del Polo Regionale di Siracusa per i siti e musei archeologici, e con il supporto di Banca Generali, Decor Center Vacante e Lions Club Lentini.

Immagine: Alessandro La Motta, Persefone I e Persefone II (entrambe 2017; olio smalto e polimeri su tela, 40 x 30 cm)

Informazioni sulla mostra

CittàLentini
SedePalazzo Beneventano
DateDal 30/11/-0001 al 30/11/-0001
ArtistiAlessandro La Motta
CuratoriGiorgio Franco
TemiArte contemporanea, Arte e mito

La mitologia classica rivive a Lentini nelle opere di Alessandro La Motta
La mitologia classica rivive a Lentini nelle opere di Alessandro La Motta


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Ca' Pesaro dedica una mostra a Gino Rossi a 70 anni dalla sua scomparsa
Ca' Pesaro dedica una mostra a Gino Rossi a 70 anni dalla sua scomparsa
A Los Angeles una mostra di xilografie italiane del Rinascimento
A Los Angeles una mostra di xilografie italiane del Rinascimento
David LaChapelle a Venezia
David LaChapelle a Venezia
Paestum: una mostra dedicata alla Tomba del Tuffatore
Paestum: una mostra dedicata alla Tomba del Tuffatore
Apre al Vittoriano di Roma la mostra di Mao Jianhua
Apre al Vittoriano di Roma la mostra di Mao Jianhua
Un nuovo percorso dedicato ad Arturo Martini al Museo Luigi Bailo di Treviso
Un nuovo percorso dedicato ad Arturo Martini al Museo Luigi Bailo di Treviso