Todi dedica una mostra ad Ayrton Senna nel 25° anniversario della scomparsa


Dal 24 agosto al 9 settembre 2019, il complesso del Nido dell’Aquila di Todi ospita la mostra ’#MeuAyrton - Ayrton Senna’.

Durante il festival di Todi si terrà #MeuAyrton - Ayrton Senna alla velocità del cuore una mostra richiesta dai fan del pilota di F1 scomparso l’1 maggio del 1994, durante il Gran Premio di San Marino. Aperta dal 24 agosto al 9 settembre 2019 presso il complesso del Nido dell’Aquila, antico monastero medievale nel cuore della città umbra, la mostra è allestita, quindi, in occasione del 25° anniversario della prematura morte di Ayrton Senna raccogliendo le immagini che la fotografa Paola Ghirotti ha avuto modo di scattare nelle gare a cui il campione brasiliano ha partecipato tra il 1990 e il 1994, in particolare le gare di Suzuka e di Aida, entrambe in Giappone.

Grazie agli scatti di Ghirotti, si può ammirare l’intensità degli sguardi del pilota e dell’uomo Ayrton: l’uomo con i suoi dubbi, i suoi tormenti, il bisogno di sapere, il bisogno di aiutare ma di nascosto. La rassegna è già stata presentata per la prima volta nel 2014 a Roma e ad Ischia e ora si presenta ampliata rispetto all’edizione precedente

Orari: dal 24 agosto al settembre dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 21, dal 2 al 9 settembre dalle 17 alle 20.

Ph. credit: Paola Ghirotti

Informazioni sulla mostra

Titolo mostra#MeuAyrton - Ayrton Senna
CittàTodi
DateDal 24/08/2019 al 09/09/2019

Todi dedica una mostra ad Ayrton Senna nel 25° anniversario della scomparsa
Todi dedica una mostra ad Ayrton Senna nel 25° anniversario della scomparsa


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma