A Ca' Foscari l'installazione immersiva site specific di Lena Herzog sulle lingue in estinzione nel mondo


Nel cortile di Ca’ Foscari a Venezia sarà collocata dal 21 aprile al 30 settembre 2022 un’installazione site-specific immersiva in realtà virtuale della fotografa e artista Lena Herzog sulle lingue in estinzione nel mondo. 

Dal 21 aprile al 30 settembre 2022 nel cortile di Ca’ Foscari a Venezia sarà collocata un’installazione site-specific immersiva in realtà virtuale in occasione di Last Whispers: Immersive Oratorio for Vanishing Voices, Collapsing Universes and a Falling Tree, progetto artistico della fotografa e artista americana Lena Herzog sulle lingue in estinzione nel mondo.

Curato da Silvia Burini, Maria Gatti Racah, Giulia Gelmi, Anastasia Kozachenko-Stravinsky (Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali - DFBC), il progetto è promosso dall’Unesco.

Ogni due settimane il mondo perde una lingua. Attualmente, delle 7mila lingue superstiti sul pianeta, solo trenta sono usate dalla maggioranza della popolazione. Si stima che almeno la metà delle lingue oggi parlate sarà estinta entro la fine del secolo. Altre fonti prevedono tempi di sparizione ancor più rapidi. Nell’intento di sensibilizzare questo problema, l’Assemblea Generale dell’ONU e l’UNESCO hanno dichiarato il 2022-2032 “Decennio Internazionale delle Lingue Indigene”.

Last Whispers è una composizione sonora spazializzata che unisce discorsi, canzoni, incantesimi e canti rituali con suoni e immagini della natura e frequenze provenienti dallo spazio. Il progetto intende dar voce a ciò che è stato ridotto al silenzio e che finirà nell’oblio. Con il sostegno della Jim & Marilyn Simons Foundation, Lena Herzog ha selezionato registrazioni provenienti dall’Endangered Languages Documentation Programme della SOAS University di Londra (ora conservate alla Berlin-Brandenburg Academy of Sciences and Humanities), dalla Smithsonian Institution, dal progetto Rosetta e da oltre una dozzina tra i più grandi archivi linguistici del mondo.

La sensibilità dell’artista nell’affrontare le tematiche connesse alla sostenibilità globale, nonché la sua minuziosa e strutturata ricerca documentaria, rendono particolarmente significativa la presentazione del progetto Last Whispers al pubblico veneziano e internazionale.

Last Whispers sarà presentato all’Università Ca’ Foscari da aprile a settembre 2022, in tre momenti distinti: una versione immersiva in realtà virtuale sarà accessibile individualmente, con visori e cuffie, dal 21 aprile al 30 luglio nella Tesa 1 di Ca’ Foscari Zattere - CFZ. Ogni visitatore sarà dotato di un set, che verrà sanificato dopo ogni uso; un’installazione site-specific di immagini tratte dal progetto sarà esposta nel cortile principale di Ca’ Foscari e aperta al pubblico dal 21 aprile al 30 settembre; una proiezione audiovisiva del lavoro, su grande schermo, sarà presentata nel cortile centrale di Ca’ Foscari come evento principale dell’edizione di Art Night 2022, che si terrà il 18 giugno.

Per maggiori info: www.lastwhispers.org

Orari installazione immersiva: Da lunedì a sabato dalle 10 alle 18; domenica dalle 15 alle 18.

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraLast Whispers: Immersive Oratorio for Vanishing Voices, Collapsing Universes and a Falling Tree
CittàVenezia
SedeCa' Foscari
DateDal 21/04/2022 al 30/09/2022
ArtistiLena Herzog
CuratoriSilvia Burini, Maria Gatti Racah, Giulia Gelmi, Anastasia Kozachenko-Stravinsky
TemiVenezia

A Ca' Foscari l'installazione immersiva site specific di Lena Herzog sulle lingue in estinzione nel mondo
A Ca' Foscari l'installazione immersiva site specific di Lena Herzog sulle lingue in estinzione nel mondo


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Firenze, a Palazzo Vecchio è in mostra Tiziano Bonanni con una rassegna sull'identità
Firenze, a Palazzo Vecchio è in mostra Tiziano Bonanni con una rassegna sull'identità
Mantova, la mostra di Nitsch parte nonostante le polemiche e i tentativi di boicottaggio
Mantova, la mostra di Nitsch parte nonostante le polemiche e i tentativi di boicottaggio
Scultori giapponesi che lavorano il marmo delle Apuane in mostra al Tempio Meiji di Tokyo
Scultori giapponesi che lavorano il marmo delle Apuane in mostra al Tempio Meiji di Tokyo
Inaugurata a Firenze Moovart, la mostra che intende valorizzare gli artisti emergenti
Inaugurata a Firenze Moovart, la mostra che intende valorizzare gli artisti emergenti
A Milano la personale della fotografa olandese Carla van de Puttelaar
A Milano la personale della fotografa olandese Carla van de Puttelaar
I paesaggi interiori di Anj Smith in mostra al Museo Bardini di Firenze
I paesaggi interiori di Anj Smith in mostra al Museo Bardini di Firenze