Il Castello del Buonconsiglio riapre con una nuova mostra sugli apostoli ritrovati


Dal 19 gennaio 2021 il Castello del Buonconsiglio riapre al pubblico con una nuova mostra sugli apostoli ritrovati.

Il Castello del Buonconsiglio riapre dal 19 gennaio 2021, dal martedì al venerdì dalle 9.30 alle 17 (è ncessario prenotare l’ingresso per fascia oraria online o telefonando al numero 0461 492811, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13). 

Visitabile anche la nuova mostra Gli apostoli ritrovati. Capolavori dall’antica residenza dei Principi vescovi, a cura di Giuseppe Sava, che rimarrà allestita fino al 5 aprile 2021 nella sala del Torrion da Basso del castello. 

L’esposizione, organizzata dal museo in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni culturali, racconta la storia del fortunato ritrovamento di due magnifiche sculture secentesche in bronzo dorato probabilmente commissionate dal principe vescovo e conservate fino al 1803 nella sua dimora al Castello del Buonconsiglio. Nel 1875, in occasione di un’importante mostra tenutasi a Trento, vennero esposte otto statuette in bronzo dorato provenienti dalla collezione di Villa Consolati, tra le più significative raccolte d’arte della provincia dove erano confluiti, dopo le spoliazioni ottocentesche, alcuni dei pezzi più importanti un tempo conservati nella residenza del principe vescovo. Grazie alla disponibilità della famiglia, il soprintendente Giuseppe Gerola nei primi anni del Novecento riuscì a recuperarne buona parte e permetterne la ricollocazione presso il Castello del Buonconsiglio.

Alcune statuette in bronzo dorato erano raffigurate in un dipinto realizzato agli inizi del Novecento da Annunziata Consolati; le stesse statuette, poste su basi a rocchetto forse in legno ebanizzato, si vedono in una coeva testimonianza fotografica proprietà dell’Archivio fotografico del museo. Dopo questo periodo, si persero completamente le loro tracce. Sono tuttavia apparse recentemente sul mercato antiquario milanese due di queste statuette. Si tratta degli apostoli Paolo e Filippo, appartenenti a quella prestigiosa serie fino ad ora considerata dispersa. 

Giuseppe Sava ha individuato come autore dei bronzi Nicolò Roccatagliata, che operò per il principe vescovo Madruzzo nei primi anni del Seicento. In mostra la presenza di alcune opere dell’artista, dalla croce processionale pressoché inedita conservata in Trentino e commissionata all’artista dalla comunità di Nago, propone un confronto con i bronzetti. 

Proseguiranno inoltre gli appuntamenti digitali A tu per tu: brevi video sui canali social del Castello del Buonconsiglio in cui i curatori raccontano la storia e le curiosità delle preziose statuette. 

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraGli apostoli ritrovati. Capolavori dell'antica residenza dei principi vescovi
CittàTrento
SedeCastello del Buonconsiglio
DateDal 19/01/2021 al 05/04/2021
TemiMart di Trento, Castello del Buonconsiglio, apostoli

Il Castello del Buonconsiglio riapre con una nuova mostra sugli apostoli ritrovati
Il Castello del Buonconsiglio riapre con una nuova mostra sugli apostoli ritrovati


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER