Chernobyl: le fotografie che testimoniano la catastrofe in mostra a Bologna


Ono arte presenta dal 23 gennaio al 15 febbraio 2020 la mostra che testimonia, attraverso gli scatti di Gerd Ludwig, la catastrofe di Chernobyl.

Dal 23 gennaio al 15 febbraio 2020 ONO arte presenta la mostra Chernobyl: l’ombra lunga. Fotografie di Gerd Ludwig: in occasione di Arte Fiera 2020, il pubblico potrà vedere quattordici fotografie scattate all’interno e all’esterno della centrale di Chernobyl. Un progetto sulla fragilità del mondo e sullo sfruttamento delle risorse energetiche che verrà presentato nell’ambito di questo evento, ma che sfocerà in una grande personale dell’artista allestita in un’importante sede museale italiana nel corso di quest’anno. 

Il disastro di Chernobyl avvenne il 26 aprile 1986, nella notte, presso la centrale nucleare denominata V.I. Lenin: fu il peggior disastro nucleare della storia, che provocò ripercussioni non solo in Unione Sovietica ma anche in Europa Occidentale. Le radiazioni hanno raggiunto la Scandinavia e gran parte degli stati europei. Durante un test di sicurezza, il personale della centrale commise numerosi errori che portarono ad un aumento della potenza con conseguente esplosione e incendio del reattore numero 4.

Gerd Ludwig (Ansfeld, 1947) si recò nel 1993 a Chernobyl, la cui catastrofe venne considerata simbolo del fotogiornalismo di fine millennio. Durante il suo secondo viaggio, nel 2005, il fotografo fu il primo in Occidente a scendere all’interno della centrale fino al reattore 4 ancora contaminato.
Si recò a Chernobyl anche nel 2011 e 2014 per portare a termine il suo lavoro e per testimoniare, con la sua macchina fotografica, non solo lo stato della centrale, ma anche la vita della gente, l’ambiente circostante, nonché l’attrazione esercitata dal luogo sui cosiddetti Disaster Tourists. Con un occhio quasi poetico, Ludwig ha colto, spesso in un’unica immagine, diversi elementi, quali la fragilità della vita umana, dell’ambiente in cui viviamo e la necessità dell’approvvigionamento energetico sempre più urgente nel mondo in cui viviamo. La natura circostante alla centrale si sta ripopolando di animali di ogni specie e, grazie all’assenza dell’uomo, sono riusciti a trovare un habitat idoneo alla loro esistenza.

Per info: www.onoarte.com

Chernobyl: le fotografie che testimoniano la catastrofe in mostra a Bologna
Chernobyl: le fotografie che testimoniano la catastrofe in mostra a Bologna


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER