A Parigi una mostra esplora il rapporto tra Doisneau e la musica


Fino al 28 aprile 2019 il Musée de la Musique di Parigi propone un percorso espositivo dedicato al rapporto tra Robert Doisneau e la musica.

A Parigi, nel Musée de la Musique della Philamornie, è in corso fino al 28 aprile 2019 una mostra che esplora il rapporto tra l’artista Robert Doisneau e la musica, dal titolo Doisneau et la musique.

Con la sua inseparabile macchina fotografica Doisneau ha raffigurato Parigi e le sue periferie sotto ogni aspetto e molti scatti presentano momenti di musica e di balli: balli popolari, fanfare, cabaret. L’artista aveva una grande passione per la musica, presente in ogni angolo della città, e lo testimoniano la serie di scatti realizzata con Jacques Prévert e la raccolta di ritratti del suo amico violoncellista Maurice Baquet.
Doisneau ha collaborato con Pierre Betz per il reportage L’aventure de la musique au XX siècle e nel 1961 ha raffigurato nei suoi scatti i musicisti Pierre Boulez, Pierre Schaeffer, Henri Dutilleux e André Jolivet. Inoltre è riuscito a immortalare Maria Callas nel suo studio, François Baschet e Jacques Lasry nel loro atelier.
A Saint-Germain-des-Prés ha fotografato musicisti jazz che suonavano negli scantinati di quartiere, tra cui Big Bill Broonzy, Mezz Mezzrow, Bill Coleman, Claude Luter. Sono invece degli anni Ottanta gli scatti a Les Rita Mitsouko e a Les Négresses Vertes.

Tutto ciò è presente nel percorso espositivo che raccoglie oltre duecento immagini e, per la prima volta, una mostra temporanea del Museo della Musica si estende anche nella collezione permanente: una selezione di venti scatti di Robert Doisneau è posta in dialogo con gli strumenti e le opere d’arte del museo. Il visitatore può vedere il ritratto dei Rita Mitsouko davanti all’hotel Chopin, un reportage sui fratelli Baschet o sul costruttore di clarinetti Buffet Crampon e tanto altro.

La rassegna è curata da Clémentine Deroudille e Joann Sfar.

Per info: www.philarmoniedeparis.fr

Orari: Da martedì a venerdì dalle 12 alle 18; sabato dalle 10 alle 20 e domenica dalle 10 alle 18.

Immagine: Robert Doisneau, Le Clairon du dimanche, Antony, 1947. Ph. Credit Atelier Robert Doisneau

 

A Parigi una mostra esplora il rapporto tra Doisneau e la musica
A Parigi una mostra esplora il rapporto tra Doisneau e la musica


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma    

NEWSLETTER