Sous-bois: a Palazzo dei Diamanti la prima personale italiana in un museo di Eva Jospin


Dal 17 novembre 2018 al 6 gennaio 2019 sarà allestita a Palazzo dei Diamanti di Ferrara la prima personale italiana allestita in un museo di Eva Jospin.

Dal 17 novembre 2018 al 6 gennaio 2019, in contemporanea alla mostra "Courbet e la natura", Palazzo dei Diamanti di Ferrara propone la prima personale italiana allestita in un museo di Eva Jospin (Parigi, 1975), dal titolo "Sous-bois".

Un viaggio nel mondo incantato dei boschi, delle fonti e delle grotte, elementi naturali ricorrenti nella produzione artistica anche di Courbet. In questo modo si crea un dialogo tematico tra l’artista francese del passato e un artista francese contemporanea.

Eva Jospin realizza, attraverso ritaglio e assemblaggio di materiali poveri, come cartone, corda, filo metallico, installazioni ispirate alle fronde degli alberi e ai fitti boschi.
Un percorso espositivo che suscita uno sguardo incantato verso la natura: si ammirerà un’imponente installazione in cartone grezzo che riproduce una foresta, un’installazione aerea in carta intitolata "L’Encre des grottes", i più piccoli Dessins

Inoltre, per il loggiato del Palazzo, l’artista ha realizzato l’opera site specific Ninfeo: una trama di liane dorate che richiama gli edifici sacri dedicati alle divinità silvestri.

La mostra Sous-bois rientra nella rassegna d’arte contemporanea Offside ed è curata da Maria Luisa Pacelli.

Per info: www.palazzodiamanti.it

Orari: Tutti i giorni dalle 9 alle 19.

 

Sous-bois: a Palazzo dei Diamanti la prima personale italiana in un museo di Eva Jospin
Sous-bois: a Palazzo dei Diamanti la prima personale italiana in un museo di Eva Jospin


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma