Sous-bois: a Palazzo dei Diamanti la prima personale italiana in un museo di Eva Jospin


Dal 17 novembre 2018 al 6 gennaio 2019 sarà allestita a Palazzo dei Diamanti di Ferrara la prima personale italiana allestita in un museo di Eva Jospin.

Dal 17 novembre 2018 al 6 gennaio 2019, in contemporanea alla mostra "Courbet e la natura", Palazzo dei Diamanti di Ferrara propone la prima personale italiana allestita in un museo di Eva Jospin (Parigi, 1975), dal titolo "Sous-bois".

Un viaggio nel mondo incantato dei boschi, delle fonti e delle grotte, elementi naturali ricorrenti nella produzione artistica anche di Courbet. In questo modo si crea un dialogo tematico tra l’artista francese del passato e un artista francese contemporanea.

Eva Jospin realizza, attraverso ritaglio e assemblaggio di materiali poveri, come cartone, corda, filo metallico, installazioni ispirate alle fronde degli alberi e ai fitti boschi.
Un percorso espositivo che suscita uno sguardo incantato verso la natura: si ammirerà un’imponente installazione in cartone grezzo che riproduce una foresta, un’installazione aerea in carta intitolata "L’Encre des grottes", i più piccoli Dessins

Inoltre, per il loggiato del Palazzo, l’artista ha realizzato l’opera site specific Ninfeo: una trama di liane dorate che richiama gli edifici sacri dedicati alle divinità silvestri.

La mostra Sous-bois rientra nella rassegna d’arte contemporanea Offside ed è curata da Maria Luisa Pacelli.

Per info: www.palazzodiamanti.it

Orari: Tutti i giorni dalle 9 alle 19.

 

Sous-bois: a Palazzo dei Diamanti la prima personale italiana in un museo di Eva Jospin
Sous-bois: a Palazzo dei Diamanti la prima personale italiana in un museo di Eva Jospin


Acquista il nostro libro Cronache dal mondo dell'arte 2020
Tutto il 2020 in un libro di 430 pagine con 60 fotografie a colori, in una selezione di 60 articoli scelti dalla redazione di Finestre sull'Arte.
CLICCA QUI
PER INFORMAZIONI



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma    

NEWSLETTER