Gallerie Estensi, l'arte contemporanea di Simon Starling dialoga con Tintoretto


Alle Gallerie Estensi di Modena l’arte contemporanea di Simon Starling dialoga attraverso un’innovativa installazione con il ciclo pittorico di Tintoretto e con il patrimonio museale. 

Dal 9 settembre 2022 al 31 gennaio 2023 le Gallerie Estensi di Modena presentano la mostra Simon Starling. Metamorfuoco. Sotto la luce di Tintoretto, in occasione della quale l’artista contemporaneo dialoga con un capolavoro del museo e con il patrimonio artistico delle Gallerie Estensi. Un’innovativa installazione porterà il visitatore a vivere un’esperienza immersiva grazie a un’unica opera che lega alcuni dei temi più attuali al patrimonio museale.

Il titolo intende fare riferimento anche all’attuale siccità e più in generale agli effetti dei cambiamenti climatici. Concepita nel contesto delle Gallerie Estensi di Modena e ispirata dalle opere del ciclo pittorico del Tintoretto nella Galleria Estense e delle xylografie della Biblioteca Estense, la mostra è frutto di un lavoro di esplorazione e di immaginazione di Simon Starling, in relazione al contesto culturale del territorio, realizzata con il sostegno di Marazzi per la pavimentazione dell’opera.

L’esposizione è parte di un programma inaugurato nel 2021 che vede ogni anno un artista contemporaneo misurarsi con le opere delle collezioni museali e con i temi che queste affrontano. Il progetto in residenza invita ogni anno gli artisti ad abitare il museo stabilendo con esso un rapporto dialettico; l’arte contemporanea entra così a far parte del museo di arte antica non come estranea inserzione ma come traduttrice delle istanze che la contemporaneità gli impone affrontare.

In questa prospettiva le Gallerie Estensi di Modena hanno chiesto a Gianfranco Maraniello, recentemente nominato alla Direzione dell’Area Musei d’Arte Moderna e Contemporanea di Milano, di contribuire all’articolazione di un programma di interventi artistici che sia in grado di portare lo sguardo critico e inventivo di protagonisti della scena contemporanea sulle caratteristiche del museo: le sue opere, la storia, la sede stessa, le professionalità del team così come la rete economica e culturale della regione. Il primo invito è stato rivolto a Simon Starling (1967), i cui interventi sono stati ospitati in diversi importanti musei del mondo e nelle principali rassegne d’arte. Sue opere sono presenti nelle collezioni del Centre Pompidou di Parigi, della Tate Modern di Londra, del Solomon R. Guggenheim Museum di New York. Nel 2005 è stato insignito del prestigioso Turner Prize.

Per info: https://gallerie-estensi.beniculturali.it/

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraSimon Starling. Metamorfuoco. Sotto la luce di Tintoretto
CittàModena
SedeGallerie Estensi
DateDal 09/09/2022 al 31/01/2023
ArtistiSimon Starling
TemiArte contemporanea

Gallerie Estensi, l'arte contemporanea di Simon Starling dialoga con Tintoretto
Gallerie Estensi, l'arte contemporanea di Simon Starling dialoga con Tintoretto


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE