Gilded cage, la gabbia dorata di Ai Weiwei, è a Venezia


La Fondazione Berengo di Venezia ospiterà, fino al 25 novembre, l’opera di Ai Weiwei “Gilded Cage”. L’opera è già apparsa lo scorso autunno in Central Park a New York come parte della serie di opere pubbliche “Good Fences make Good Neighbors” che, come si legge in una nota, è “volta a una campagna di sensibilizzazione sul tema della crisi globale dei rifugiati”.

L’esposizione veneziana è solo il punto di partenza di un’iniziativa che utilizzerà l’arte come strumento per sensibilizzare il pubblico sul tema dei diritti umani. Il progetto è sponsorizzato da Fondazione Berengo e  il Centro Interuniversitario Europeo per i Diritti Umani e la Democratizzazione (EIUC). Aperto tutti i giorni, dalle 10:00 alle 18:30.

Prezzo del biglietto: intero 10 €, ridotto 8 € (include la mostra MEMPHIS – Plastic Field). Per tutte le informazioni potete telefonare al numero +39 041 739 453, visitare il sito fondazioneberengo.org oppure mandare una mail a comunicazione@berengo.com.

Gilded cage, la gabbia dorata di Ai Weiwei, è a Venezia
Gilded cage, la gabbia dorata di Ai Weiwei, è a Venezia


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma