Tra realtà e finzione con le opere di Giuseppe Veneziano in mostra a Massa


Il Palazzo Ducale di Massa ospiterà dal 2 al 24 febbraio 2019 la mostra Storytelling di Giuseppe Veneziano.

Dal 2 al 24 febbraio 2019 il Palazzo Ducale di Massa ospiterà le opere di Giuseppe Veneziano (Mazzarino, 1971) in una mostra curata da Ivan Quaroni.

L’esposizione ha come titolo Storytelling, dichiarazione di una narrazione sulle caratteristiche opere dell’artista. “Le sue storie sono sempre aperte a molteplici interpretazioni. Attraverso l’immediata riconoscibilità di un soggetto che gioca sull’antinomia realtà/finzione, coniugando sacro e profano, figure storiche e personaggi dei cartoon, citazione colta e immaginario consumistico tipico della Pop Art, Veneziano provoca lo spettatore facendo uso di sottile ironia per indurre una seria riflessione sulla società in cui viviamo” sottolinea il curatore.

La mostra presenterà circa trenta opere ad acrilico su tela di vari formati, provenienti da collezioni private. Presenti alcuni dipinti mai esposti in Italia e i lavori degli ultimi dieci anni di attività.
Le sue  creazioni sono al confine tra realtà e finzione; storie del passato, del presente e del futuro sono illustrate attraverso la figurazione pop e la citazione colta. 

La rassegna è patrocinata dal Comune di Massa e sarà visitabile da martedì a domenica dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 18.30. 

Ingresso libero.

Immagine: Giuseppe Veneziano, Face to face (2010; acrilico su tela, 100 x 80 cm) 

Tra realtà e finzione con le opere di Giuseppe Veneziano in mostra a Massa
Tra realtà e finzione con le opere di Giuseppe Veneziano in mostra a Massa


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER